• Home / CALABRIA / Polistena (RC) – Al via la Stagione Lirica 2017

    Polistena (RC) – Al via la Stagione Lirica 2017

    Stavolta sarà la cornice storica, nuova ed occasionale, di Piazzale Trinità, ad ospitare l’edizione della Stagione Lirica 2017.

    La Stagione Lirica, è un evento mantenuto nel corso degli anni nel calendario delle iniziative culturali promosse, durante l’estate, dall’Amministrazione Comunale di Polistena.

    Anche quest’anno, la conferma di due serate dedicate alla Lirica, risponde alla scelta di dare continuità alla tradizione che ha reso prestigiosa ed importante la città di Polistena, unico comune della Provincia a credere ancora nella valorizzazione del genere artistico e musicale.

    L’edizione 2017 registra, nella prima serata, la partecipazione straordinaria del tenore polistenese Francesco Anile, del soprano Caterina Francese, accompagnati dall’Orchestra del Teatro “Cilea” di Reggio Calabria diretta dal maestro Gianrosario Presutti. La presenza del maestro Anile in particolare, costituisce il riconoscimento dell’importante affermazione avvenuta in campo internazionale di un talento polistenese, che, oltre al meritato successo personale, riproduce, in modo quasi involontario, l’immagine ed il buon nome della nostra città, in Italia, in Europa, nel Mondo.

    Quest’anno, l’opera lirica occuperà la seconda serata. “La Traviata” di G. Verdi, sotto la regia del maestro Mario De Carlo e della soprano Serenella Fraschini, segnerà il lieto ritorno dell’opera, che intendiamo mantenere, anche in futuro, quale ulteriore momento qualificante del programma dell’Estate Culturale Polistenese.

    Tali iniziative che toccano il palato raffinato ma, auguriamo, anche la coscienza critica delle persone che credono nella cultura quale fattore di cambiamento, si associano alle imponenti opere di riqualificazione dei beni storici e culturali presenti a Polistena. L’Amministrazione Comunale sta infatti dando attuazione alla propria visione strategica, orientata a trasformare Polistena in poco tempo in “città della cultura”.

    L’idea messa in campo è quella di richiamare la sensibilità e l’attenzione di tutti, attraverso la riscoperta dei luoghi, la bellezza dei paesaggi, la creazione di spazi urbani e di movimento, la promozione di attività ed eventi originali appunto come la Stagione Lirica, sottendendo così un forte messaggio politico di liberazione ed emancipazione civile per la Calabria intera.