• Home / CALABRIA / Miss Italia, Sara Pierri è Miss Città di Castiglione Cosentino

    Miss Italia, Sara Pierri è Miss Città di Castiglione Cosentino

     

    È Sara Pierri (con il numero 16), la prima classificata con la fascia Miss Miluna – Città di Castiglione Cosentino, eletta nella tappa che si è svolta a Castiglione Cosentino (Cosenza), all’interno dell’anfiteatro “Mia Martini”. Altre sei fasce sono state assegnate nel corso della serata più due speciali. Intanto il concorso di Miss Italia in Calabria prepara la prossima tappa che sarà questa sera a Corigliano Calabro (Cosenza).

    Sara ha 21 anni (è alta 1.74), e vive a Paola, in provincia di Cosenza, studia per diventare una fisioterapista. «Come tutte le partecipanti, vorrei anche io vincere il concorso ma comunque andrà mi godrò questa bella esperienza – racconta la neo Miss Miluna – Città di Castiglione Cosentino – Mi piacerebbe fare la modella ma anche la fisioterapista veterinaria per poter aiutare gli animali con difficoltà motoria».

    Altre sei le fasce attribuite nel corso della serata di Miss Italia: al secondo posto con la fascia di Miss Rocchetta Bellezza si è classificata Alessandra Telli; terzo posto per Gabriella Gasparro eletta Miss Equilibra. Al quarto posto, con la fascia di Miss Tricologica, si è classificata Gennifer Cavaliere; quinto posto e fascia di Miss Alpitour per Lucia Ieracitano; Marta Signoretta è invece Miss Dermal institute al sesto posto mentre settima posizione e fascia di Miss Interflora per Debora Onorato.

    La serata, ottava tappa delle selezioni organizzate dall’agenzia Carlifashionagency diretta da Linda Suriano (che è anche direttore artistico della kermesse), è stata condotta da Italia Caruso che fu proprio Miss Città di Castiglione Cosentino nell’edizione in cui partecipò al concorso, e ha visto una giuria composta dal presidente l’imprenditore Guerino Preite; Marzia Furfaro direttrice della gioielleria Carillon gioielli in rappresentanza di Miluna; Jessica Nigro per Ceraminche Nando Nigro; Carmela Formoso direttorice di palinsesto di Ten; Francesco Librandi funzionario provinciale; Flavia Sarpa; Roberto Scornajenghi, lo storico e critico d’arte Gemma Anais Principe; il sindaco di Castiglone Cosentino Dora Lio e Nunzia Capitano dello store Capitano che veste le conduttrici del concorso, le miss già elette (nell’anfiteatro hanno sfilato MariaFrancesca Guido che ha vinto la fascia La Primavera del cinema italiano, Miss Calabra Maceri Caterina Megna, Ilaria Giancola Miss Città di Cosenza, Eva Greco Miss Città di Tortora e Giulia Martina Gatto Miss Tricologica – Baia degli Dei), e Linda Suriano.

     

     

    La serata (la cui regia è curata da Luigi D’Alife), ha visto l’esibizione di Serena Bucca di Pagliassi.it con i suoi bellissimi giochi di luce e le meravigliose attrazioni di fuoco, i passi di danza di Alessia Mandoliti e Luca Passarelli sulle coreografie di Lia Molinari.

    Proprio i due danzatori hanno ballato durante l’esibizione canora di Alfredo Bruno che ha cantato tre brani.

    Durante la serata è stato proiettato il monologo, scritto da Paola Cortellesi, recitato dall’attrice Maryna contro la violenza sulle donne. Il tema, insieme alla lotta al bullismo e cyberbullismo, è al centro della campagna sociale di Miss Italia Calabria. Proprio il secondo video sul bullismo ha visto protagonista l’attrice cosentina Larissa Volpentesta.

    «Mi emoziono come se partecipassi io ed è una bellissima sensazione che ritorna ad ogni selezione; le ragazze sono meravigliose così come lo sono le loro famiglie che le sostengono ad ogni tappa» – è il commento prima del verdetto di Linda Suriano della Carlifashionagency. La carovana di Miss Italia in Calabria ora si prepara per la serata di Corigliano Calabro (Cosenza).

    «Siamo orgogliosi di essere già partiti sul finire del 2016 con le nuove selezioni – afferma Linda Suriano, agente regionale del concorso – abbiamo ideato un’edizione piena di novità. Punteremo, anche questa, volta sulla cultura, l’arte e l’amore verso la nostra terra – e aggiunge – abbiamo creato nuove sinergie e collaborazioni con professionisti della comunicazione». A seguire il concorso, infatti, la trasmissione radiofonica “Gigi Show-On radio”. Il format, ideato e condotto da Luigi Grandinetti, racconterà via etere le tappe della manifestazione in onda su ben 15 radio. «Cerchiamo ragazze che non siano semplicemente belle – continua l’agente regionale del concorso Linda Suriano – giovani donne piene di personalità, che abbiano voglia di esprimersi. E che soprattutto, sappiano rappresentare la bellezza genuina della Calabria». Il concorso ha un nuovo look e una nuova scenografia continuando a guardare a importanti temi sociali. La Carlifashionagency durante le serate di Miss Italia 2017 vuole lanciare un messaggio sociale che dica “no” al femminicidio, al bullismo e cyberbullismo e proietterà, ad ogni eventi, alcuni spot di sensibilizzazione sui temi. Nella nuova edizione di Miss Italia Calabria si esibiranno numerosi artisti della regione. «Dunque, non sarà un semplice concorso di bellezza e una mera sfilata di giovani concorrenti ma un vero e proprio show», così promettono gli organizzatori. Le ragazze potranno esprimersi ed esibirsi dimostrando il loro talento: nella danza, il canto o la recitazione. Saranno affrontati temi di attualità, Miss Italia non dimentica infatti il sociale e la cultura.