• Home / CALABRIA / Il Pizi di Palmi terzo al Concorso della “Dante Alighieri”

    Il Pizi di Palmi terzo al Concorso della “Dante Alighieri”

    “Considerate la vostra semenza/ Fatti non foste a viver come bruti / ma per seguir virtute e canoscenza”.

    Inseguendo il monito di Dante Alighieri, gli alunni del Liceo “Pizi” di Palmi hanno aderito con vivo entusiasmo a: “ La Giornata della Dante” – Edizione 2017 – Sede di Reggio Calabria – condivisa da tutti i Comitati della Società Dante Alighieri.

    Scopo precipuo dell’Associazione culturale è quello di mantenere viva l’attenzione sulla produzione letteraria dell’Alighieri che, in tempi globalizzati in cui molta letteratura arriva dalle diverse e lontane parti del mondo, potrebbe correre il pericolo di essere vissuto dagli studenti come un comparto a sé, lontano ormai dalla realtà telematica e massificata del mondo giovanile.

    Ma studiare e approfondire l’evoluzione storica e semantica della lingua italiana, rapportare la cultura umanistica a quella scientifico-tecnologica e allargare l’orizzonte culturale, guardando anche ad altre culture, è quello che la Società Dante Alighieri si prefigge di raggiungere, lavorando col mondo degli studenti che a caldo fruiscono dei messaggi religioso-politici che il Nostro continua a veicolare dalle sue magnifiche terzine.

    Promossa dal D.S., Prof.ssa Maria Domenica Mallamaci e seguita in ogni sua fase dalla Prof.ssa Iolanda Liotti, l’attività ha prodotto significativi risultati per il Liceo Pizi nella giornata del 29 Maggio, data non casuale, ricorrendo il giorno di nascita di Dante Alighieri. In questo giorno, infatti, i cinquecento Comitati della Dante Alighieri, distribuiti in tutto il mondo, procedono con la cerimonia di premiazione degli studenti che si sono distinti nell’approfondimento delle tematiche oggetto del Canto XI del Purgatorio, scelto come indagine letteraria per questa annualità. Non a caso, inoltre, la giornata del 29 Maggio, coincide con l’essere la Giornata per la Tutela e la Diffusione della Lingua e Cultura Italiana nel mondo.

    Tra tutti gli studenti della Provincia di Reggio Calabria che hanno aderito all’attività culturale, per il Liceo Pizi di Palmi hanno concorso gli alunni Reda Alessia e Chindamo Alberto di IV A L. Scientifico di Ordinamento.

    La studentessa Alessia Reda si è classificata 3^ ex aequo, avendo dimostrato particolare attitudine e versatilità sui temi danteschi, oltre che autonomia critica ed espositiva, ed ha vinto tre libri ed un distintivo della Dante Alighieri.

    La prova, espletata circa due settimane prima della premiazione presso l’Università per Stranieri “Dante Alighieri”, è consistita in un colloquio, basato sull’analisi concisa ed appropriata sull’XI Canto del Purgatorio, di cui sono state messe in risalto le tematiche di fondo, quali l’umana superbia e la vanità di ogni bene terreno.

    Tra le autorità presenti, alla cerimonia, il Dott. Giuseppe Bova, Presidente della Dante Alighieri di Reggio Calabria; il Prof. Salvatore Berlingò, Rettore dell’Università per Stranieri di Reggio Calabria; il Dott. Nicola Irto, Presidente del Consiglio Regionale; la Dott.ssa Mirella Nappa dell’Ufficio Scolastico Provinciale.

    La prova è stata valutata da una Commissione giudicatrice, composta dal Dott. Angelo Vecchio Ruggeri, dalla Prof.ssa Francesca Carla Neri e dalla Prof.ssa Angela Ambrosoli.

    La scuola, con la sua apertura alla rete di associazioni culturali e di progetto, rende il merito a studenti che credono nell’alto valore degli studi letterari e nell’intramontabilità di alcune opere fondamentali che rappresentano le colonne portanti della nostra cultura italiana nel mondo. E Dante è primo fraquesti.

    Marilea Ortuso