• Home / CALABRIA / Morano Calabro (CS) – Finanziati al Comune due progetti di Servizio Civile Nazionale

    Morano Calabro (CS) – Finanziati al Comune due progetti di Servizio Civile Nazionale

    La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha ammesso a finanziamento due progetti proposti dal Comune di Morano per l’impiego di 8 volontari da avviare al Servizio Civile Nazionale nella regione Calabria. Gli elaborati redatti dall’amministrazione De Bartolo fanno parte dei 256 approvati, per i quali è previsto l’utilizzo complessivo di 1477 soggetti.
    La scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione è fissata per le ore 14.00 del 26 giugno 2017. I giovani interessati, di età compresa tra 18 e 28 anni, troveranno il bando, la modulistica necessaria per presentare l’istanza e ogni altra informazione visitando il sito istituzionale dell’Ente.
    L’iniziativa persegue finalità sociali e abbraccia settori differenti, che restituiscono ai ragazzi la possibilità di un approccio iniziale con il mondo del lavoro anche mediante l’esercizio effettivo e tangibile di forme di solidarietà insite negli interventi scelti.
    “Work in Progress” e “Diversamente Uguali” sono i titoli dei due progetti sovvenzionati e per i quali l’esecutivo De Bartolo ha avviato le procedure di selezione.
    «Il nostro obiettivo – afferma l’assessore ai Servizi sociali, Sonia Forte – è di contribuire a soddisfare sia le esigenze di socializzazione, formazione ed educazione dei minori in difficoltà, potenziando e implementando con ulteriori investimenti le prestazioni ad essi destinate in ambito scolastico ed extrascolastico, sia di lenire le sofferenze delle persone disabili o che siano affette da patologie temporaneamente o permanentemente invalidanti o in fase terminale, concedendo loro un sostegno concreto. Benché le situazioni e i rami di applicazione dei programmi differiscano tra loro quanto ai beneficiari, nei due campi si riscontrano similitudini e prossimità che consentono l’applicazione dei valori alla base del cammino di maturazione dei giovani e, al contempo, il recupero della fiducia nelle istituzioni da parte dei cittadini, membri deboli di una umanità che non intendiamo assolutamente lasciare da sola con i suoi drammi. Ci gratifica molto – osserva infine l’esponente del governo moranese – l’essere stati ammessi a finanziamento con due piani redatti dalla struttura municipale: ciò che dimostra la qualità del personale dipendente e la valorizzazione che la nostra squadra ha saputo fare delle professionalità presenti».
    «Portiamo a casa un altro importante risultato nel delicato comparto dei servizi sociali, l’ennesimo della nostra esperienza amministrativa», dichiara il sindaco Nicolò De Bartolo. «In un momento di crisi economica come quello che stiamo attraversando e che sembra non voler finire mai, dare un seppur minimo ristoro economico ad otto giovani del territorio, peraltro formandoli sul campo e arricchendo il bagaglio di conoscenze spendibili nel loro futuro, non è certo un fatto trascurabile. Come non è secondario l’aiuto reale che proviamo umilmente ad offrire ai nostri concittadini in difficoltà: la vicinanza e il sostegno alla famiglia quale cellula primaria della società è e rimane un caposaldo del nostro modo di operare e di impegnarci in politica. La mia riconoscenza – conclude De Bartolo – all’assessore Sonia Forte, per la passione, la continuità e la competenza con cui affronta materie estremamente complesse e per la sua capacità di prospettarne soluzioni adeguate e condivise. Ma altri frutti e più numerosi frutti della nostra abbondante semina attendono di essere raccolti».