• Home / CALABRIA / Castrovillari (CS) – Sport e movimento: arriva il progetto Coni Educamp

    Castrovillari (CS) – Sport e movimento: arriva il progetto Coni Educamp

    Questo pomeriggio, nella sala Giunta, al primo piano del Palazzo di Città di Castrovillari, è stato presentato il progetto nazionale del CONI EDUCAMP che propone a ragazzi dai 5 ai 14 anni (i quali dovranno iscriversi sul sito del CONI) occasioni estive sportive, multidisciplinari con programmi di attività motoria e polivalente, prevalentemente a carattere ludico-aggregativo per promuovere, con la compartecipazione del Ministero della Salute, stili di vita sani – con un occhio alla corretta alimentazione-, momenti di aggregazione collegati alle tante discipline che si portano avanti sul Territorio grazie alle associazioni sportive che vi operano e si dedicano per diffondere lo sport.
    L’iniziativa sarà avviata il 3 luglio, prendendo due settimane e interessando le strutture sportive del Polisportivo, nonché il Parco Giochi e gli spazi esterni dello storico Istituto “Vittorio Veneto.
    L’appuntamento, che vede come trait d’union l’Amministrazione comunale di Castrovillari, è stato presentato da Anna De Gaio, Fiduciario locale CONI, Francesca Stancati, Delegato provinciale CONI , e sottolineato dal Sindaco, Domenico Lo Polito, Assessore allo Sport, che ne ha richiamato valenza , portata, offerta e servizio alle famiglie, dato il periodo in cui si realizza, augurando sempre maggiori collaborazioni per altre edizioni.
    Al momento erano presenti il dirigente della scuola media statale Fabio Grimaldi con il direttore e presidente dell’Istituto “Vittorio Veneto”, rispettivamente Giovanni Donato e Tiziana Antonica , oltre la presidente della Commissione consiliare cultura e sport, Serena Carrozzino, docenti, responsabili di Associazioni Sportive e d’Istituto.
    L’attività è stata illustrata nei particolari dalle referenti Coni le quali hanno richiamato, come espresso in altri contributi,l’importanza delle realizzazioni grazie pure ad un lavoro sinergico e di rete a sostegno dello sviluppo della persona, a cui lo sport da un grande contributo per qualità e salubrità della vita.
    Il progetto mira anche alla diffusione di principi come il rispetto dell’individualità di ciascuno, del gruppo, delle regole e di valori per una reale convivenza umana.
    Per supportare al meglio questi percorsi formativi le diverse azioni educative e ludiche usufruiranno di tutor e specialisti in scienze motorie.
    Tutto ciò al fine di sviluppare al meglio il programma basato sull’interdisciplinarietà differenziata per fasce d’età.
    Un’occasione per fortificare, per altro, nelle giovanissime generazioni, il senso di responsabilità, solidarietà e, perché no,anche capacità di sacrificio, virtù così necessarie alla vita personale e sociale che il progetto nazionale del Coni porta avanti con altri principi e priorità e la compartecipazione delle istituzioni e della scuola, interessate a fortificare tali finalità che contribuiscono all’affermazione di quei valori morali ed ideali di cui lo sport è portavoce da sempre.