• Home / CALABRIA / Catanzaro – Commissione pari opportunità, il 6 luglio fiaccolata per donne vittime violenza

    Catanzaro – Commissione pari opportunità, il 6 luglio fiaccolata per donne vittime violenza

    “Femminicidio” è una brutta parola. Ma non ne esistono di equivalenti che possano rendere meglio il motivo per il quale essa è stata coniata. Non è un semplice “omicidio di donna”, bensì un reato perpetrato con lucidità e particolare efferatezza dall’uomo lasciato o semplicemente rifiutato. Il guaio è che di tutti questi inaccettabili fatti di sangue, sempre più numerosi, si finisce con l’abituarvisi. Ce lo ricorda la giovane Sara, che ha cercato di chiedere aiuto ai passanti distratti. E ce lo ricordano tutte le altre donne, di ogni età, che sono numeri in una classifica senza fine.
    Contro quell’insana indifferenza “che uccide due volte” la Commissione alle Pari Opportunità del Comune di Catanzaro, presieduta dall’avvocato Giuseppina Pino, intende dare attuazione a quanto deliberato nella riunione dell’8 giugno, ovvero prodigarsi nell’organizzazione di una fiaccolata silenziosa, e al tempo stesso assordante, in memoria di tutte le donne uccise da chi diceva di amarle.
    Anche la data non è stata scelta a caso: quella del 6 luglio, in onore della santa Maria Goretti, che ha pagato con la vita la decisione di non cedere alla violenza. Da Palazzo de Nobili partirà dunque un corteo guidato da donne, tutte con qualcosa di rosso indosso ed una fiaccola in mano, che si porterà sul corso Mazzini fino alla statua del Cavatore. L’auspicio è che le istituzioni e la popolazione tutta sposino con convinzione l’iniziativa, che vuole suscitare la riflessione comune su quanto si debba porre in atto dal punto di vista preventivo per la maturazione personale e culturale di generazioni di uomini che si portano dietro un’idea malsana di amore.