• Home / CALABRIA / Calabria – Bevacqua: ‘Impensabile assistere passivamente all’isolamento viario in cui versa da mesi la Sibaritide’

    Calabria – Bevacqua: ‘Impensabile assistere passivamente all’isolamento viario in cui versa da mesi la Sibaritide’

    “È  impensabile assistere passivamente all’isolamento viario in cui versa da mesi la Sibaritide: il blocco dei lavori  sull’ex statale 534 e sulla provinciale 197, non può far rimane insensibili quanti, da tempo, si occupano dei problemi che insistono su questo territorio”. Interviene così il consigliere Bevacqua in merito alla questione ionica, sottolineando che “condivido quanto affermato dal collega Graziano, ma ritengo riduttivo fermarsi a un solo aspetto di un territorio ricco di grandi opportunità e che vive oggi una crisi socio-economica a dir poco preoccupante”. “Per questo – continua Bevacqua – sin dal mio insediamento, sono intervenuto presso l’Esecutivo della Regione mediante interrogazioni apposite, in relazione alla realizzazione del nuovo ospedale e attraverso specifiche proposte di legge, fra le quali quella in dirittura d’arrivo che garantirà la navigabilità permanente del canale degli Stombi”. “Allo stesso modo – afferma Bevacqua – appaiono prioritari la metro leggera Crotone-Sibari, il collegamento ferroviario dello Ionio con il Tirreno, il rilancio del distretto agroalimentare, l’accentuazione convinta della crescita turistica, anche approfittando del restauro appena concluso del codex purpureus”. “Il nostro ruolo di classe dirigente – prosegue Bevacqua –impone di affrontare le singole criticità in un’ottica organica e inquadrandole in un disegno complessivo che sappia considerare in maniera unitaria e coerente le potenzialità di un territorio che rappresenta un cardine essenziale per la rinascita della Calabria tutta”. Per tutto ciò – conclude Bevacqua – nei prossimi giorni, in qualità di presidente della commissione trasporti, promuoverò un incontro a Rossano con i sindaci della sibaritide e gli assessori regionali Rossi e Musmanno per fare il punto sulla situazione e decidere insieme le azioni da intraprendere”.