• Home / CALABRIA / Il Sud torna a crescere: i dati Istat “baciano” il Mezzogiorno

    Il Sud torna a crescere: i dati Istat “baciano” il Mezzogiorno

    Il Sud torna a crescere. Il Mezzogiorno registra il primo recupero del Pil dopo sette anni di cali ininterrotti. I dati sono stati diffusi oggi dall’Istat. “E’ il segno tangibile delle ricadute positive sul nostro territorio del percorso di riforme messe in atto dal Governo nazionale, guidato dal premier Matteo Renzi”. E’ quanto afferma il segretario regionale del Partito democratico calabrese, on. Ernesto Magorno, in merito ai dati rilevati dall’Istat secondo cui nel 2015 il Pil, a valori concatenati, abbia “registrato un aumento in linea con quello nazionale nel Nord-est (+0,8%), più modesto nel Centro (+0,2%) e lievemente superiore alla media nazionale nel Nord-ovest (+1,0%) e nel Mezzogiorno (+1,0%)”.
    “Siamo consapevoli del fatto che la ripresa deve prendere maggiore consistenza, soprattutto in termini di riduzione della disoccupazione e di rilancio dell’economia a partire da settori strategici come turismo e agricoltura – afferma ancora Magorno – ma proprio questi segnali incoraggiati ci impongono di sostenere il Governo per proseguire sulla strada imboccata, con le riforme, con la riduzione delle tasse, pensando di focalizzare meglio gli incentivi destinati alle assunzioni. Se cresce il Mezzogiorno – conclude Magorno – cresce l’Italia”.