• Home / CALABRIA / Concluso il Congresso Interregionale dell’Adi

    Concluso il Congresso Interregionale dell’Adi

    Successo di presenze per il II Congresso Interregionale (Calabria-Basilicata-Puglia) dell’Adi (Associazione Italiana di dietetica e nutrizione clinica) svoltosi al Mirabeau Park Hotel.
    L’appuntamento, rivolto ai medici, infermieri professionali, biologi nutrizionisti, psicologi e dietisti, è stato patrocinato dalla Regione Calabria, dal comune di Soverato, dall’Asp di Catanzaro e dall’Ordine dei Medici di Catanzaro.
    <<Siamo molto soddisfatti dell’alto livello scientifico raggiunto nelle sessioni svolte – ha dichiarato la dott.ssa Romana Aolisi, Presidente ADI Calabria. – Abbiamo trattato svariati temi, dalla diabetologia ai parametri nutrizionali, dai disturbi alimentari all’obesità e chirurgia. E’ necessario costituire una rete tra gli specialisti del settore e i medici di famiglia per essere da supporto in maniera efficiente a tutta la popolazione.>>
    <<Un congresso interregionale tra realtà territoriali che presentano le stesse esigenze e problematiche è di grande rilievo – ha sottolineato la dott.ssa Valeria Lagattolla, Presidente ADI Puglia. – Il mio intervento è stato incentrato sul dispendio energetico del paziente obeso sul quale esistono molti pregiudizi perché si pensa che sia inferiore o che non funzioni. In realtà, in questo tipo di pazienti il metabolismo può essere uguale o superiore alle persone normopeso; accade, però, che l’apporto calorico superi il dispendio energetico.>>
    <<Per chi è obeso è più facile ammalarsi di malattie croniche non trasmissibili come quelle cardiovascolari, che sono la prima causa di morte e di spesa sanitaria – ha affermato la dott.ssa Carmela Bagnato, Presidente ADI Basilicata. – Per la prevenzione è importantissima seguire un’alimentazione corretta.>>
    <<Il 92% della popolazione italiana muore di malattie non trasmissibili come quelle cardiovascolari, il cancro e il diabete – ha evidenziato il dott. Antonio Caretto, Presidente Nazionale ADI. – Vogliamo trasmettere, in modo sempre più forte, alla comunità scientifica, agli operatori sanitari, ai cittadini e alle istituzioni, di non parlare in maniera generica di sana alimentazione ma entrare nel merito di come bisogna diffondere delle buone e corrette abitudini di sana alimentazione. Occorre identificare unità operative di dietetica e nutrizione clinica, con operatori professionali che possano essere da supporto alla popolazione per risolvere i problemi di nutrizione, e investire nella terapia attuale e nella prevenzione futura.>>
    Presidente Onorario del Congresso è il dott. Giuseppe Pipicelli.
    La Segreteria Organizzativa è stata gestita dalla Chronos Srl-Congressi ed Eventi.