• Home / CALABRIA / Trasversale – Dal 23 al 30 le operazioni di collaudo sullo svincolo di Gagliato

    Trasversale – Dal 23 al 30 le operazioni di collaudo sullo svincolo di Gagliato

    “Dal 23 al 30 maggio verranno effettuate le previste operazioni di collaudo sul tratto di Trasversale delle Serre compreso tra i due svincoli di Gagliato e Argusto”. L’annuncio è del vicesindaco di Gagliato, Domenico Aspro. Una notizia che conferma il cronoprogramma Anas delineato nel mese di aprile: l’apertura del lotto di superstrada, completato da anni ma mai inaugurato, potrà così avvenire “prima dell’estate”. Infatti, una volta conclusi i collaudi, basterà attendere solo il nulla osta definitivo per consentire il transito dei veicoli. Niente di più che una formalità burocratica. L’opera in questione si riferisce a circa due chilometri di Trasversale che consentiranno di bypassare il centro abitato di Gagliato per poi raccordarsi con il tragitto già esistente, da e per Chiaravalle. A quel punto bisognerà aspettare il successivo mese di luglio per poter usufruire anche del raccordo con il viadotto Sant’Antonio, in modo tale da poter proseguire veolocemente da e per Torre di Ruggiero e Serra San Bruno. Insomma, in pochi mesi la Trasversale delle Serre, l’eterna incompiuta progettata oltre 50 anni fa, comincerebbe realmente a prendere forma, dopo mezzo secolo di abbandono e disinteresse. “Merito del Comitato e della mobilitazione popolare che ha sollevato il problema, portandolo all’attenzione dei media regionali e nazionali” sottolinea Aspro che annuncia: “Ovviamente vigileremo su queste date e non consentiremo ulteriori proroghe. Se salta la scadenza del 23 maggio, già il 24 saremo in strada per manifestare e protestare al fianco dei cittadini”. “Con l’apertura dello svincolo di Gagliato e il raccordo del viadotto Sant’Antonio non si chiude, in ogni caso, la partita relativa alla Trasversale delle Serre – ribadisce il Comitato dei cittadini “Trasversale delle Serre 50 anni di sviluppo negato. – Opera che sarà definitivamente completata solo dopo il ripristino della bretella Gagliato-Campo Petrizzi e il finanziamento dei lotti Satriano-Gagliato e Vazzano-Vallelonga. Solo a quel punto la nostra mobilitazione potrà dirsi conclusa”.