• Home / CALABRIA / Ospedale di San Giovanni in Fiore, Nesci (M5S) scrive al dg dell’Asp di Cosenza: “Urgono anestesisti”

    Ospedale di San Giovanni in Fiore, Nesci (M5S) scrive al dg dell’Asp di Cosenza: “Urgono anestesisti”

    Per avere subito altri anestesisti all’ospedale di San Giovanni in Fiore (Cs), la deputata M5s Dalila Nesci ha scritto al direttore generale dell’Asp di Cosenza, Raffaele Mauro, chiedendo, «nell’esercizio del sindacato ispettivo parlamentare di propria competenza, quali iniziative urgenti intenda assumere il dg per sopperire immediatamente alla riferita mancanza in Anestesia». Al direttore generale la parlamentare ha precisato d’aver «appreso che all’ospedale civile di San Giovanni in Fiore è stato appena licenziato un medico anestesista». «Attualmente – ha scritto l’esponente 5 stelle – pur prevedendo il DCA n. 30/2016 la presenza di 5 anestesisti nel succitato presidio ospedaliero, risulta essere in servizio soltanto uno specialista nella disciplina, con il che non possono essere garantiti i LEA e il rispetto della citata normativa sui turni e riposi obbligatori». «Visto l’immobilismo cronico – commenta Nesci – della giunta comunale in carica, ho provveduto a informare della specifica iniziativa anche il sindaco, Giuseppe Belcastro, nella speranza che comprenda che la chiusura dell’ospedale arriverà presto, se continuerà a ignorare, tacere o addirittura a deformare la realtà. Questo è il momento di intervenire con durezza, poiché il governo ha predisposto ulteriori tagli miliardari in sanità, che produrranno danni enormi, specie nelle zone più disagiate come San Giovanni in Fiore».