• Home / CALABRIA / Sogas – Da Catanzaro un altro passo avanti, sono 15 i milioni della Regione

    Sogas – Da Catanzaro un altro passo avanti, sono 15 i milioni della Regione

    Buone notizie ma ancora non sufficienti per dichiarare al riparo la Sogas e il futuro dell’aeroporto reggino. A Catanzaro – nel corso della riunione fiume alla quale si erano date appuntamento le parti nel corso dell’incontro in Enac di qualche giorno addietro – Raffa (Presidente della Provincia di Reggio e maggior azionista della Sogas), Falcomatà (Sindaco di Reggio), Oliverio (Presidente della Regione Calabria), il Presidente della SOGAS Domenico Bagnato ed i componenti il Consiglio d’Amministrazione,  il Vicepresidente del Consiglio regionale Francesco D’Agostino, i Consiglieri regionali  Sebastiano Romeo e Giovanni Nucera hanno provato a disegnare uno scenario quanto più credibile possibile da sottoporre all’Assemblea dei Soci Sogas (in programma venerdi) e soprattutto a Enac affinchè possa rivedere le sue posizioni e segnalare al Ministero l’opportunità di revocare la revoca della concessione proprio da Enac emessa nei confronti di Sogas.

    Il dato nuovo, veramente rilevante, è che, ancora venerdi, le rappresentanze di Regione Calabria e Sogas si vedranno per chiudere un accordo transattivo rispetto ai fondi – ormai tristemente famosi – destinati alla nuova aerostazione. Questo accordo dovrebbe sbloccare 11 milioni destinati alla nuova struttura che consentirebbero alla Sogas di dare immediatamente avvio alle gare di appalto.

    Inoltre Oliverio ha garantito altri 4,5 milioni da destinare al miglioramento dello scalo reperiti dai fondi Pac, mentre Raffa si è impegnato a sopperire al mancato versamento delle quote da parte della Provincia regionale di Messina.

    Nella lotta disperata contro il tempo la Sogas stessa dovrà “sforbiciare” ulteriormente la voce “spese” al fine di confezionare il nuovo piano industriale che, stavolta, possa risultare convincente per Enac