• Home / CALABRIA / Reggio – Alternanza Scuola-Lavoro: conclusi due progetti formativi del dipartimento Arpacal

    Reggio – Alternanza Scuola-Lavoro: conclusi due progetti formativi del dipartimento Arpacal

    Finito da pochi giorni l’anno scolastico, giungono a conclusione anche i percorsi di alternanza Scuola – Lavoro che l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Calabria (Arpacal) ha attivato nel Dipartimento provinciale di Reggio Calabria, diretto dalla dr.ssa Giovanna Belmusto, rispettivamente con l’Istituto d’Istruzione Superiore Statale “Severi – Guerrisi” di Gioia Tauro – Palmi e  l’I.P.S.I.A. di Villa San Giovanni.
    Programmi formativi realizzati nell’ambito delle attività svolte dal Servizio “Educazione Orientata alla Sostenibilità”, coordinato da Fortunata Giordano, e finalizzati alla acquisizione di conoscenze ed abilità che possano contribuire a consolidare scelte lavorative future oppure studi di formazione superiore, così come dettato dalla normativa di settore.
    Nello specifico dei progetti, due studenti delle IV e V classi dell’Istituto Severi – Guerrisi, sono stati i protagonisti,  presso il laboratorio chimico del dipartimento reggino, di un percorso di formazione teorico- pratica, seguiti dalla dott.ssa Giuseppina D’Amico e dalla Dott.ssa Maria Antonietta Massara. I ragazzi si sono applicati ad effettuare analisi chimico-fisiche e microbiologiche di acque destinate  al consumo umano e acque reflue; hanno acquisito conoscenze nella determinazione delle specie metalliche mediante ICP-OES e nella determinazione di anioni e cationi con l’utilizzo  della cromatografia ionica.
    Nel laboratorio Bionaturalistico, seguiti dal dirigente responsabile, Dott. Marco Lombardo e dalla Dott.ssa Margherita Tromba, gli studenti hanno invece utilizzato sia la metodica “Colilert-18” che quella delle membrane filtranti per l’analisi microbiologiche delle acque destinate al consumo umano; hanno effettuato, tra l’altro, analisi eco-tossicologiche mediante “Daphnia magna”, con discussione critica dei risultati ottenuti,  anche  in relazione alla loro valenza in campo ambientale.
    Nello stesso periodo, sempre nel dipartimento reggino dell’Arpacal, 17 studenti di due classi quinte dell’I.P.S.I.A. di Villa San Giovanni,  ad indirizzo di studi “produzione e manutenzione”, hanno sviluppato il tema “Verifiche dei sistemi Energetici”, con  lezioni teorico – pratiche presso i servizi tematici Radiazioni e Rumore e Verifiche Impiantistiche.
    In particolare, il Dirigente Ing. Francesco Suraci ed i Funzionari Ing.ri  Luciano Minutolo e Roberto Talia, hanno descritto l’attività di  controllo, dettata dalla normativa vigente, svolta dall’Arpacal in materia di inquinamento elettromagnetico e acustico. I giovani studenti hanno, quindi, effettuato misure del clima acustico presso l’Istituto I.P.S.I.A. di Villa San Giovanni, nonché  misure dei livelli di campi elettromagnetici  ad alta frequenza prodotti da impianti di telefonia mobile, e misure dei campi elettrici e magnetici prodotti da linee elettriche ad alta tensione.
    L’ing. Elisabetta Grillea, del Servizio Verifiche Impiantistiche, ha invece trattato il tema relativo alle verifiche periodiche sugli apparecchi di sollevamento,  sui generatori di vapore e sugli impianti di messa a terra nonché in materia di Sicurezza sui luoghi di lavoro.
    Gli studenti, inoltre, hanno effettuato una visita guidata presso il tre laboratori dipartimentali e, infine, sono stati accompagnati dai tecnici dei servizi Impiantistico e Radiazioni, presso la Centrale Termoelettrica di Rizziconi, al fine di approfondire alcune tematiche trattate durante le lezioni teoriche.