• Home / CALABRIA / Calabria – Uiltrasporti: “Confronto leale e costruttivo a partire dal prossimo tavolo”

    Calabria – Uiltrasporti: “Confronto leale e costruttivo a partire dal prossimo tavolo”

     «Si è riunito stamane un tavolo su iniziativa del neo Assessore ai Trasporti della Regione Calabria Nino De Gaetano al quale va il nostro più sincero augurio per l’incarico recentemente assunto. Come egli stesso lo ha definito nel suo intervento di apertura, quella di oggi voleva essere una consultazione preliminare dei principali attori che in un modo o nell’altro hanno a che fare con il sistema dei trasporti ed in particolare con le questioni e i problemi che leggiamo sulla stampa da alcuni mesi a questa parte e che riguardano il passato, il presente e il futuro dell’aeroporto di Reggio Calabria». La Uiltrasporti nella persona del suo Segretario Generale Giuseppe Rizzo, del Segretario Organizzativo Natale Spadaro, del Segretario del Trasporto Aereo Sabrina Scuderi e dell’ RSA Giovanni Cilione, ritiene l’iniziativa dell’Assessore «più che apprezzabile ma il tentativo di far colloquiare le diverse anime dei componenti il tavolo non ha prodotto a nostro avviso risultati altrettanto soddisfacenti. Questo sia chiaro, non per mancanza dell’Assessore De Gaetano al quale bisogna dare atto di essere stato il primo interlocutore della Regione ad aver accolto l’appello più volte lanciato dalle Organizzazioni Sindacali del comprensorio di Reggio Calabria e al quale va il nostro sentito ringraziamento, ma per il reiterato tentativo di chi ciecamente continua nel tentativo di scaricare le proprie responsabilità su altri Enti. Bisogna innanzitutto chiarire a chi non era presente che il tavolo era composto oltre che dall’Assessore ai Trasporti De Gaetano, dal dott. Porcino, Presidente della Sogas e dal Consigliere di Amministrazione Dott.ssa Catalfamo, dal rappresentante del Comune di Reggio Calabria, dal dott. Eroi in rappresentanza della Provincia nonché dai Consiglieri Zavettieri e Cara, i quali tra le altre cose provenivano assieme ad alcuni altri consiglieri provinciali da una riunione per l’insediamento dell’annunciata Commissione di Vigilanza sui conti Sogas e, per finire, dalle Organizzazioni Sindacali di categoria: Filt-CGIL, Fit-CISL, UGL Federazione Trasporto Aereo e UILTrasporti. Una volta appreso gli attori di questo tavolo, risulta più semplice capire il perché un siffatto incontro, difficilmente possa portare a dei risultati concreti e purtroppo, nostro malgrado, il tempo dell’analisi è scaduto, c’è necessità di risultati. Non è un mistero per nessuno ormai che se non si prendono provvedimenti urgenti, la Sogas ha i giorni contati. L’Assessore ai Trasporti è stato molto preciso nel focalizzare quelle che sono le principali problematiche da affrontare e nel proporre possibili soluzioni, nonché illustrare gli impegni che la Regione si assumerà nei prossimi giorni per far sì che l’Aeroporto dello Stretto possa uscire da questa crisi cronica e si possa guardare ad una prospettiva di rilancio. Uno di questi impegni riguarda l’intenzione di creare un tavolo permanente per far sì che ognuno degli attori presenti oggi possa offrire nel tempo il suo contributo anche in termini di idee e proposte volte a tale scopo. Nel ribadire che l’iniziativa rappresenta un momento importante di confronto e potenzialmente potrebbe aprire a nuovi scenari, ci sembra doveroso fare delle osservazioni affinché questo tavolo permanente non si configuri come l’ennesimo tentativo della politica di prendere tempo e tenere buoni gli animi (ricordiamo che i dipendenti della Sogas sono sempre in attesa delle cinque mensilità arretrate) ma voglia invece essere un valido tavolo di confronto dove gli interlocutori si interfacciano lealmente con un unico scopo comune che è quello di trovare il modo di uscire da questa impasse e costruire delle strategie di rilancio per l’Aeroporto. Affinché ciò accada però è necessario a nostro avviso che ognuno sia pronto a dare il suo contributo secondo il proprio ruolo e le proprie competenze. E’ opportuno che il Politico faccia il Politico, che il Tecnico faccia il Tecnico e che il Sindacato faccia il Sindacato. Guai a mescolare questi ruoli! Il politico che colloquia di trasporti allo stesso tavolo con un sindacato dei trasporti corre il rischio che il suo interlocutore ne capisca qualcosa di trasporti. Quando lo stesso politico colloquia di trasporto aereo con i rappresentanti sindacali del trasporto aereo il rischio che conoscano la materia diventa ancora più elevato. Quindi è opportuno che chi è meno competente di altri su alcuni argomenti per ovvi motivi, abbia almeno l’umiltà non di tacere, perché la libertà di espressione è un diritto sacrosanto ed è l’anima del confronto, ma quantomeno di ascoltare. Oggi purtroppo è stata offesa l’intelligenza di diverse persone che da anni lavorano nel trasporto aereo e di trasporto aereo possono parlare con cognizione di causa. Questo è solo un esempio di cosa succede quando ad occuparsi dei trasporti e di trasporto aereo in particolare sono soggetti non addetti ai lavori. Purtroppo non tutti hanno letto Socrate ed hanno fatto propri i suoi principi filosofici. Detto ciò, nel ringraziare ancora una volta l’Assessore De Gaetano per l’incontro di oggi e nel precisare che queste osservazioni non sono dirette alla sua persona, siamo fiduciosi che se verrà accolto il nostro invito ad un confronto leale e costruttivo a partire dal prossimo tavolo si potranno mettere in campo iniziative concrete per la soluzione dei problemi dell’Aeroporto. Ringraziamo inoltre anche il Presidente Oliviero che ha dimostrato sin da subito il suo interesse nei confronti dell’Aeroporto di Reggio Calabria e ribadiamo la disponibilità della Uiltrasporti ad essere parte attiva del neo istituito Tavolo Permanente».

    Uiltrasporti Calabria
    I Segretari Regionali
    Giuseppe Rizzo, Natale Spadaro, Sabrina Scuderi