• Home / CALABRIA / Calabria – Nesci (M5s): “Criminale altro attendismo su nomina commissario sanità”

    Calabria – Nesci (M5s): “Criminale altro attendismo su nomina commissario sanità”

    «Il governo incarichi entro la settimana in corso il commissario per il rientro dal debito sanitario della Calabria. Perdere altro tempo sarebbe un atteggiamento criminale». Lo dichiara la deputata M5s Dalila Nesci, che ricorda: «Già prima della proclamazione di Mario Oliverio insistemmo sul fatto che la responsabilità politica della sanità doveva assegnarsi al governatore regionale eletto, affidando a un tecnico i conti e la burocrazia degli atti. Il governo fece orecchio da mercante, perché la nomina del commissario spacca la politica, intenta a difendere interessi di palazzo, piuttosto che pubblici». «L’esecutivo Renzi – prosegue la deputata M5s – ha il grave torto d’aver atteso la fine del 2014 ignorando il problema in Calabria. Poi è entrata in vigore la nuova normativa, che ferma la nomina di Oliverio a commissario. Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, ha provato a marcare il territorio, ripetendo che il Patto per la Salute esclude la possibilità di nominare il governatore». «Da ultimo – aggiunge la parlamentare Cinque stelle – l’avvocatura dello Stato ha smentito Lorenzin». «Adesso – conclude Nesci – il governo non può giocare ancora. Nomini un commissario e consenta la riorganizzazione dei servizi sanitari sul territorio regionale, che ha tanto bisogno di risposte e certezze».