• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Audizione Commissione pari opportunità sulla cultura e lingua greca

    Audizione Commissione pari opportunità sulla cultura e lingua greca

    Nell’ambito degli scambi culturali e delle relazioni internazionali, l’VIIII Commissione pari opportunità, pace, diritti umani, relazioni internazionali e immigrazione del comune di Reggio Calabria,  ha audito il console onorario di Catania Arturo Bizzarro Coutsogeorgou e Vourda Vasiliki rappresentante legale del Centro di lingua e cultura ellenica “Ellinomatheia”.  L’iniziativa si propone come un’azione di rinforzo dei legami secolari del nostro territorio con la Grecia, considerando che non solo Reggio è una città fondata dai greci ma anche punto di riferimento della Calabria greca. “Bisogna attenzionare e valorizzare le comunità presenti nel nostro territorio-dichiara Lucia Anita Nucera presidente della Commissione- e quella greca è quella più presente con oltre 22 mila persone. Nel comune di Reggio nel 2016, ed è stata assegnata per la prima volta, la delega alla minoranza linguistica e come assessore ho intrapreso un percorso ben preciso di valorizzazione  della cultura e della storia greca in Calabria.  L’interesse nei confronti della lingua greca è grande ed è stato più volte evidenziato dalle tante richieste di partecipazione che abbiamo avuto alle tante  iniziative organizzate. In ogni regione è presente il bilinguismo-prosegue la presidente- un’altra battaglia che porto avanti è proprio il riconoscimento della lingua greca come insegnamento curriculare nelle scuole in cui è presente un’insegnante che lo parli. Lo dico da parlante della lingua greca. È un passo importante per tramandare le nostre radici e  tradizioni. Quest’anno inoltre- conclude Lucia Anita Nucera-è l’anno dei greci di Calabria e saranno avviate diverse iniziative per valorizzare una lingua e una storia  che rappresentano l’identità del nostro territorio”.
    Il 25 marzo si celebra la Festa Nazionale Ellenica che quest’anno coincide con il bicentenario della Rivoluzione ellenica contro l’Impero ottomano. “Ringrazio il comune-afferma la Vasiliki- per aver dato il patrocinio. Questa è la prima festa nazionale greca che viene celebrata anche a Reggio. L’idea è nata dalle tante iniziative avviate in tutto il mondo. Questa città è stata fondata dai greci ed è presente la più grande comunità ellenica. Speriamo di poter rafforzare ancora di più il gemellaggio tra Reggio e la Grecia, e di poter introdurre lo studio della  lingua  e cultura greca nelle scuole”.
    Per celebrare i 200 anni dal 25 marzo 1821 sono previste, in tutto il mondo, una serie di iniziative tra cui l’illuminazione di monumenti pubblici. “La data del 25 marzo 1821-spiega il console Bizzarro Coutsogeorgou- è importantissima in tutta Europa, perché ha segnato l’inizio dell’indipendenza di molti Stati e l’evoluzione di quella greca. Il legame tra la Calabria e la Grecia è indissolubile ed ha basi umane e culturali. Siamo orgogliosi che il bicentenario venga celebrato in questo modo dalle comunità greche. La cultura è la linfa dei rapporti umani. La lingua è unica ed è un elemento di unione”.