• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Assoluzione per Pasquale Zangari nel processo ” Edera “

    Assoluzione per Pasquale Zangari nel processo ” Edera “

    Assoluzione per Pasquale Zangari nel processo ” Edera “. L’accusa aveva chiesto la condanna a sedici anni di carcere nel processo con rito abbreviato. Il Gup del Tribunale di Reggio Calabria dottoressa Caterina Catalano ha assolto con formula piena l’imputato Pasquale Zangari di Sant’Agata del Bianco (RC), difeso dall’avvocato Giuseppe Zangari del foro di Locri (RC). A Pasquale Zangari era contestato di essersi associato con altre persone per importare sostanza stupefacente del tipo cocaina dalla Colombia, Equador e Belgio in Italia. In particolare, Zangari era ritenuto colpevole di aver organizzato, finanziato e cooperato anche mediante l’utilizzo di apparati telefonici criptati ( blackberry ) l’importazione di ingenti quantitativi di cocaina a bordo di navi e occultati in container contenenti carichi di copertura direttamente in porti italiani o attraverso il transito dai porti esteri di Anversa ( Belgio ) e Rotterdam ( Paesi Bassi ). Con l’aggravante di aver partecipato ad un’associazione composta da più di 10 persone e con l’aggravante della transnazionalità. La posizione di Pasquale Zangari era stata vagliata dal Tribunale della Libertà che ha accolto le richieste difensive presentate dall’avvocato Giuseppe Zangari, annullando l’ordinanza di custodia cautelare, disponendo l’immediata scarcerazione. Con l’assoluzione in primo grado si chiude oggi un capitolo negativo per Pasquale Zangari che a quanto pare non ha violato la legge.