• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Molinaro (Lega): “Serve radicamento sempre più incisivo del partito”

    Molinaro (Lega): “Serve radicamento sempre più incisivo del partito”

    “Insieme al collega-consigliere Filippo Mancuso, abbiamo partecipato a Scalea (CS) ad una riunione di diversi iscritti e simpatizzanti della ‘Lega Calabria Salvini Premier’ del comprensorio dell’Alto Tirreno Cosentino. Nel corso dell’incontro, giudicato dai partecipanti molto positivo, è stato fatto un ampio giro d’orizzonte ad iniziare dall’attuale situazione politica regionale e del comprensorio dell’Alto Tirreno, individuando, fin da subito – riferisce il consigliere regionale della Lega Pietro Molinaro-, la necessità di un radicamento sempre più incisivo del partito con la contestuale valorizzazione degli iscritti e simpatizzanti”. Prosegue Molinaro: “I primi 150 giorni della Presidenza Santelli, che hanno dovuto fare i conti con l’emergenza Covid-19, hanno immesso nella politica regionale elementi di cambiamento e su questo è stato dato atto al gruppo consiliare della Lega di seguire attentamente tutte le politiche regionali e di aver dato un contributo importante sia per quanto riguarda le misure di contrasto al covid 19 che sulle politiche di sviluppo che sono state intraprese. Da parte di tutti – aggiunge il consigliere regionale-, è emersa l’esigenza di una sempre maggiore presenza sul territorio che deve essere ‘coesa e forte’ per discutere e approfondire le numerose situazioni politiche presenti nell’Alto Tirreno e sul ruolo della Lega nelle prossime tornate elettorali nei comuni dell’Alto Tirreno, e su come, l’azione politica debba aiutare i Comuni ad uscire da una crisi sociale e amministrativa che si fa sentire sempre più forte. E ciò, in particolare- conclude Molinaro-, in quei centri sciolti prima della scadenza elettorale naturale e nei quali la Lega, o direttamente o attraverso liste civiche, presenterà i propri candidati che si dovranno impegnare per una convinta azione progettuale e di cambiamento”.