• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Gli studenti del “Rechichi” promossi in lingua cinese. Risultato brillante per Gioele Caroleo primo classificato in tutta la Calabria

    Gli studenti del “Rechichi” promossi in lingua cinese. Risultato brillante per Gioele Caroleo primo classificato in tutta la Calabria

    Al “Rechichi” di Polistena si parla cinese: nove studenti del Liceo, infatti, hanno superato brillantemente il corso di lingua avviato a scuola già dallo scorso anno.

    Marco Condello, Vittoria Alossi, Francesca Chindamo, Crea Michela, Alessia Mandaglio, Sofia Lumicisi, Michela Martello, Montalto Michelangelo e Gioele Caroleo, hanno ottenuto la certificazione nella lingua orientale.

    Caroleo, in particolare, è il risultato lo studente con il punteggio di superamento della prova più alto, 200 punti, su una graduatoria regionale.

    La docente del corso, XiaLijuan, nel comunicare la notizia al Dirigente Scolastico del Liceo, Francesca Maria Morabito, ha espresso soddisfazione per il risultato ottenuto dagli studenti.

    «L’annuncio del superamento brillante della prova dei nostri ragazzi – commenta Morabito – giunge in un momento delicato per il mondo della scuola. L’emergenza sanitaria dettata dal Coronavirus ha cambiato le modalità della didattica e del rapporto tra docenti e studenti. Le difficoltà incontrate in questi ultimi mesi hanno messo alla prova il corpo docente e il personale amministrativo del nostro istituto che ha risposto positivamente alle nuove esigenze. Le certificazioni linguistiche – continua la Dirigente -costituiscono uno dei punti di forza del nostro istituto. Un’opportunità straordinaria per quanti scelgono il “Rechichi”. In questi giorni- aggiunge- stiamo lavorando alacremente per consentire lo svolgimento degli esami di stato in sicurezza e per garantire a tutti i nostri maturandi quella serenità indispensabile per svolgere un’ottima prova. Ringrazio tutti coloro che in questi mesi si sono spesi per consentire il regolare svolgimento delle attività scolastiche. Con l’auspicio che, dal mese di settembre, si possa riprendere il percorso scolastico con regolarità».