• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Iniziativa solidale del Lions Clubs Villa San Giovanni Fata Morgana

    Iniziativa solidale del Lions Clubs Villa San Giovanni Fata Morgana

    Un’importante e qualificata iniziativa di solidarietà è stata posta in essere dal Lions Clubs Villa San Giovanni Fata Morgana a favore di giovani studenti degli Istituti comprensivi di Villa San Giovanni, Catona e Campo Calabro-San Roberto.

    Ne dà notizia il presidente del Club, Franco Vitali riferendo l’impegno di alcuni soci sempre disponibili a collaborare con le scuole del territorio, che hanno evidenziato l’importanza dell’intervento attuato per contribuire al superamento
    della diseguaglianza creatasi nelle scuole di riferimento per effetto dell’esplodere della pandemia Covid-19 e della conseguente necessità della chiusura delle scuole e quindi l’attuazione della didattica a distanza.
    In effetti l’esplodere della pandemia ha evidenziato le condizioni di sostanziale
    marginalità della scuola, considerando la limitata entità di risorse, pari ad 85 milioni del “Decreto Scuola” del 17 Marzo 2020, destinate alle istituzioni scolastiche di tutto il territorio nazionale.
    Secondo i dati ISTAT per il 2019 il 14,3% delle famiglie con almeno un minore, non ha né computer né tablet; altresì è da considerare che realizzare nella scuola ambienti per la didattica digitale è una cosa e tutt’altra cosa è, invece, affidarsi alle risorse famigliari, culturali e di disponibilità di tempo dei genitori, con conseguenti
    forme e modalità di apprendimento non certo uniformi per tutti i giovani.
    Tale situazione di disparità di apprendimento è stata riscontrata anche negli istituti comprensivi di Campo Calabro-San Roberto diretto dalla dirigente Prof.ssa Rosaria Addamo, Radice-Alighieri di Catona diretto dalla dirigente Avv. Simona
    Sapone e Giovanni XXIII di Villa San Giovanni diretto dalla dirigente Prof.ssa Teresa Marino per cui, d’intesa con i dirigenti, il Club Villa San Giovanni Fata Morgana ha ritenuto opportuno dare un tangibile segno di vicinanza finanziando l’acquisto di
    trenta schede di connessione da destinare a studenti non in possesso di strumenti informatici, sostenendo, così, la scuola pubblica come agenzia educativa di tutti e per tutti, capace di tenere conto delle caratteristiche di ciascuno, fiduciosa nelle possibilità di imparare e di migliorare nel rispetto dei diritti fondamentali di cittadinanza, principi ispiratori dell’associazione Lions Clubs International.