• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Reggio Calabria, Postorino: “I farmaci salvavita risultano spesso non forniti nei tempi previsti”

    Reggio Calabria, Postorino: “I farmaci salvavita risultano spesso non forniti nei tempi previsti”

    Riceviamo e pubblichiamo – Al Signor Prefetto, Ufficio Territoriale del Governo di Reggio Calabria

    Sig. Questore, Questura di Reggio Calabria

    Componenti della Commissione Straordinaria per la Gestione ASP Reggio Calabria

     

     

    Egr. Signori,

    sono un medico di 63 anni che, a causa di una leucemia, deve ritirare (adesso con l’ausilio dei familiari) mensilmente, un chemioterapico salvavita presso la Farmacia territoriale di via Willermin. Facendo seguito e confermando quanto segnalato dall’avv. Claudio A Gangemi in data 13.3 1, porto alla Vostra attenzione le gravi violazioni delle ordinanze atte a limitare la diffusione dell’infezione da Coronavirus2 che si verificano fra coloro che sono costretti a recarsi alla su detta Farmacia, aggravate dal fatto che ad essa afferiscono persone anziane e in stato di depressione immunitaria.

    A queste si sono recentemente aggiunte ulteriori criticità derivanti dalla lunghissima attesa (3-4 ore) con (ahinoi prevedibili) tafferugli fra le persone in coda che, a partire dalle sei di mattina dei giorni di apertura, sono costrette alla autogestione delle priorità di ingresso.

    Ho motivo di ritenere che queste criticità meritino l’attenzione degli organismi che tutelano l’ordine Pubblico oltre che della dirigenza della ASP

     

    Confermo infine che, per verosimili disservizi, come nella su detta segnalazione dell’Avv Gangemi, i farmaci (salvavita) risultano spesso non forniti nei tempi previsti. Mi corre tuttavia l’obbligo di segnalare che tali disservizi non intendo imputarli al personale (dotato di grande buona volontà) che ha sostituito la farmacista titolare recentemente assentatasi.

     

    Dr. Maurizio Postorino