• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / “Non sprechiamo questo tempo”

    “Non sprechiamo questo tempo”

    Riceviamo e pubblichiamo
    Abbiamo tanto tempo. Per pensare, per riflettere, per meditare. Non lo sprechiamo inutilmente, facciamo un viaggio per ritrovare noi stessi e l’altro.

    Il nichilismo ha raggiunto l’apice, all’improvviso ci ricorda che tutto è vacuo e ci invita a meditare.
    Siamo sgomenti, smarriti, annichiliti dal terribile momento che stiamo vivendo.
    Madre natura si riprende la sua centralità dal furto dell’uomo ingordo che l’ha depredata.
    Ed il tempo è l’unica cosa che rimane per ridarci la speranza.
    Un tempo di incertezze e paure.
    Intanto troppe parole circolano in rete, troppi “so tutto io”, troppa presunta saccenza, boria, fanatismo.
    Tutti hanno ricette e soluzioni. Si plaude, si incensa, si giudica, si critica, si polemizza.
    Ma in questo momento il rumore perfetto sarebbe il silenzio, come quello che sento fuori dalle mura di casa.
    Adesso è il tempo dell’incontro con la solitudine e deve servire a comprendere il dolore. È il tempo del cordoglio, dell’umiltà, del rispetto, dell’amore per la vita, per la natura, per gli altri, per l’intera umanità.
    È il tempo dell’ascolto, della solidarietà, dell’umana pietà, se non siamo capaci, sforziamoci. Non servono chiacchiere.
    È il tempo di raccoglierci intorno ai caduti, di riflettere sulla morte e sulle vita stroncata di gente comune e di coloro che assolvono un dovere civico, sociale, morale.
    È quel tempo da scrivere nella storia di ognuno.
    È il tempo di svestirci degli egoismi, delle apparenze e indossare umiltà e stracci.
    Oggi è il tempo della speranza e anche se il timore ci assale, scegliamo sempre la speranza.
    Oggi è il tempo che ferma il tempo; anche i minuti diventano lunghi e i giorni sono eternità.
    Oggi è il giorno che aspetta il domani, in attesa della luce oltre le tenebre.
    Oggi è il giorno che segna il giorno che verrà.
    AntoMacheda