• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Scilla – Istituito 1° livello di Procreazione Medicalmente Assistita presso la Casa della Salute

    Scilla – Istituito 1° livello di Procreazione Medicalmente Assistita presso la Casa della Salute

    E’ stata deliberata in data 21/01/2020 dalla Commissione Straordinaria dell’ASP di Reggio Calabria su proposta del Direttore Sanitario Aziendale dott. Antonio Bray l’istituzione del 1° livello di Procreazione Medicalmente Assistita (Inseminazione Intra Uterina) presso la Casa della Salute di Scilla.

    L’apertura del Centro in ambito pubblico è parte integrante della rete specialistica deputata all’erogazione di prestazioni di PMA sul territorio regionale per le coppie infertili che spesso vengono assistite in strutture extraregionali con notevoli disagi economici e psicologici. Allo stato attuale i valori percentuali dell’infertilità sono in lieve aumento, stimati a livello mondiale tra il 10 ed il 20% delle coppie in età riproduttiva e in Italia le pazienti infertili sono oggi per la maggior parte appartenenti alla classe di età superiore ai 35 anni e dove la nascita del primo figlio avviene ormai in media dopo i 30 anni.

    Presso il Centro di PMA della Casa della Salute di Scilla diretto dal Dott. Francesco Sarica, Specialista in Ginecologia ed Ostetricia e Dottore di Ricerca in Fisiopatologia della Riproduzione – Master Universitario di 2° livello in Medicina della Riproduzione dell’Università degli studi di Padova, potranno accedere alle prestazioni le coppie in cui la donna non abbia ancora compiuto il 43° anno di età al momento della esecuzione della tecnica per un numero di quattro tentativi secondo le modalità stabilite dalla legge n. 40 del 19 febbraio 2004 “ Norme in materia di Procreazione Medicalmente Assistita”.

    Il Centro PMA di Scilla è stato programmato anche per il 2° livello per cui in un prossimo futuro si attende l’autorizzazione per attivare anche la fecondazione in vitro per quelle pazienti che necessitano di tale metodica.