Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Una serata d’…eccellenza con il “Laboratorio da Sud per il Cambiamento”

Una serata d’…eccellenza con il “Laboratorio da Sud per il Cambiamento”

 

Una serata d’…eccellenza. È quella organizzata dal “Laboratorio da Sud per il cambiamento”, tra civismo, cultura, socialitá, beneficienza e divertimento. “Aperi-sud, le eccellenze a servizio della beneficienza”, appunto, è stato ribattezzato l’evento svoltosi al lido “Moha”, rientrante nella terza edizione de “Il talento sei Sud, finestra sulle eccellenze calabresi”. Eccellenza perché, davanti ad un folto pubblico di partecipanti, sono intervenuti il campione nazionale paralimpico di nuoto Alberto Biroccio, la poetessa Eleonora Barbaro, lo scultore Luigi Scopelliti, il fotografo Fabio Itri e la ballerina Giorgia Gatto, così come “Pensando Meridiano”, laboratorio permanente di cultura sostenibile, innovazione e coesione sociale, ed “Equilibri Pedagogici”, associazione formata da professionisti accomunati dall’interesse per la ricerca e l’intervento nell’ambito della salute mentale. E, dunque, perché con le rispettive testimonianze hanno dimostrato come anche dalle nostre parti sia possibile portare avanti positive esperienze personali o collettive. Quindi si è ragionato su una Calabria è un Sud diversi, su cosa dover cambiare e su cosa poter puntare. Nel corso della serata ci si è anche divertiti con la comicità di Pasquale Caprì e degli “Aldo al Quadrato” e si sono potute apprezzare le sonorità della “Yosonu One Man Orchestra”. A dare più valore all’evento, il ricavato dei biglietti devoluto alla stessa “Equilibri Pedagogici” per l’acquisto di strumenti diagnostici per bambini. “Non possiamo non ritenerci soddisfatti. Innanzitutto, perché abbiamo dato il nostro contributo ad una realtà che aiuta i bambini come Equilibri Pedagogici. Ma anche perché abbiamo acceso le luci esperienze positive della nostra terra, spesso nascoste da notizie di malcostume e criminalità. Con questa serata abbiamo voluto dimostrare che un’altra Calabria e un altro Sud sono possibili, per i quali continuiamo a batterci. A formula della manifestazione, che ha previsto anche momenti più leggeri, è stata premiata anche quest’anno dalla buona presenza di partecipanti. Questo fatto ci dá ancora più forza, non ci fermiamo ed andiamo avanti con più energia” è il commento finale degli organizzatori.