• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Reggio Calabria – Morta Rosa Livoti, il ricordo di Agliano

    Reggio Calabria – Morta Rosa Livoti, il ricordo di Agliano

    Il 31 luglio 1973, durante un comizio del Partito comunista in Piazza Duomo, un gruppo di attivisti di sinistra aggredisce un uomo solo, il commerciante Giuseppe Santostefano, la cui unica colpa è quella di aver elevato un applauso spontaneo quando l’oratore sul palco pronuncia il nome di Giorgio Almirante.

    Santostefano muore poche ore dopo il ricovero in ospedale senza mai riprendere conoscenza, lasciando nella disperazione e nello sconforto la moglie Rosa e i due figli Bianca e Franco.
    Il Segretario Nazionale del Movimento Sociale Giorgio Almirante, partecipando alle esequie, volle testimoniare personalmente il suo affetto ed esprimere il cordoglio suo e di tutto il partito alla vedova e alla famiglia. Successivamente, Almirante, ogni qualvolta veniva a Reggio, prima di partecipare alle iniziative politiche previste incontrava sempre la famiglia Santostefano.
    Da quel tragico e drammatico 31 luglio 1973, la Signora Rosa allora 40enne, si prese cura della famiglia e degli affari del marito con non poche difficoltà e, nonostante tutto, unitamente ai figli, al genero ed ai nipoti, fu sempre presenti a tutte le manifestazioni organizzate dal MSI in città.
    Per il vile assassinio di Giuseppe Santostefano, nessuno dei colpevoli venne assicurato alle patrie galere e la signora Rosa, si è spenta a 45 anni di distanza dall’uccisione del marito, senza aver avuto nemmeno la consolazione di ottenere un minimo di giustizia e vedere i responsabili pagare la giusta pena.
    Oggi – conclude la nota del coordinatore di “Reggio Futura” Giuseppe Agliano – la comunità della destra reggina, abbruna le sue insegne e rende il doveroso omaggio all’abnegazione, al sacrificio ed al coraggio, della signora Antonia Rosa Livoti, vedova di Giuseppe Santostefano vittima dell’odio comunista, e si stringe nel dolore ai figli Bianca e Franco, ai nipoti Massimo, Rosaria, Giusy, Giuseppe, Cristina ed ai familiari tutti, partecipando ai funerali che si svolgeranno domani, martedì 5 marzo alle ore 15, presso la chiesa di S. Stefano da Nicea in Archi.