• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Reggio Calabria, il concorso “Ingenium volat, liber manet: vivi il libro d’artista”

    Reggio Calabria, il concorso “Ingenium volat, liber manet: vivi il libro d’artista”

    Si avvicina per NAÒS Arte&Cultura il momento clou della seconda edizione del concorso nazionale artistico-letterario “Ingenium volat, liber manet: vivi il libro d’artista”. Il 13 marzo alle ore 17:00, presso la sala “U. Boccioni” di Palazzo “Corrado Alvaro” a Reggio Calabria, dopo un preludio musicale in collaborazione con il Conservatorio di Musica “F. Cilea” curato da Raffaella Marrazzo (soprano), Concetta Papalia (pianista) e Sergio Fulvio Tommasini (violinista), verrà inaugurata dal Delegato alla Cultura della Città Metropolitana, Filippo Quartuccio, la rassegna di arte conteporanea che racchiude, oltre alle opere vincitrici, anche una selezione di quelle giunte in concorso, alcuni dipinti dei giurati della sezione arti figurative e alcune opere dell’artista ospite, Domenico Minniti.

    La rassegna sarà ulteriormente arricchita da una piccola mostra nella mostra: una doppia personale dei fondatori di NAÒS, Alessandro Gallo ed Eleonora Maria Barbaro (in arte Negr Art), un’antologia dei loro lavori, un percorso tra grafica, fotografia, pittura, poesia e libri d’artista per suggellare il biennio di attività che si celebra proprio in questi giorni. L’ ingresso alla mostra è gratuito e l’apertura al pubblico rispetterà i seguenti orari: 14 e 15 marzo dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 15:30 alle 18:30; 16 marzo dalle 16:00 alle 19:00; 17 marzo dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 19:00. La cerimonia di premiazione dei vincitori si svolgerà sabato 16 marzo dalle ore 16:00 alle ore 19:00. Non solo esponenti della politica e della cultura, ma anche il noto concittadino Benvenuto Marra, voce carismatica di Radio Touring 104, sarà tra i premianti: consegnerà il riconoscimento al vincitore assoluto di questa edizione, il reggino Alessandro Lanucara, che verrà successivamente intervistato in trasmissione dallo stesso Marra. Durante la cerimonia sarà anche presentata la crestomazia del Premio dall’amministratore unico della casa editrice catanese Carthago Edizioni, Giuseppe Pennisi. La raccolta, oltre alle opere vincitrici di tutte le sezioni (poesia singola, silloge poetica, narrativa breve, aforisma, arti figurative), contiene i testi di tutti i partecipanti aderenti all’iniziativa e un contributo sia del Consiglio Direttivo di NAÒS sia dei giurati nonché un’introduzione a cura dello scrittore Domenico Nava. Come di consuetudine per l’Associazione, la manifestazione viene incrementata da due appuntamenti culturali con ingresso libero. Venerdì 15 marzo, dalle ore 9:00 alle ore 12:00 si potrà assistere alla rappresentazione (attraverso il teatro di carta di matrice giapponese il kamishibai) del racconto “Alogeni” del dr. Pietro Calandra, ricercatore del CNR e secondo classificato con questo racconto alla prima edizione del concorso per la narrativa breve. Racconto oggi inserito nel libro “Elio era nel pallone” (Aras Edizioni) che sarà presentato dopo lo spettacolo, tramite un incontro-intervista con l’autore a cura della dott.ssa Antonella Iatì. Il kamishibai e la rappresentazione grafica sono frutto dell’opera di Alessandro Gallo, presidente dell’Associazione, mentre la voce narrante sarà quella di Eleonora Maria Barbaro, vicepresidente. Domenica 17 marzo, giornata conclusiva, NAÒS incontrerà il giovane poeta e musicista reggino, Sergio Bertolino. Sulla sua silloge “Chiave di volta” (Nulla Die ed.) relazionerà la dott.ssa Barbaro affiancata dalla dott.ssa Cinzia Aurelia Messina, alla quale verrà affidata anche l’interpretazione di alcuni versi dell’autore.