• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Reggio Calabria – Costituzione delle consulte tematiche comunali

    Reggio Calabria – Costituzione delle consulte tematiche comunali

    “Si sono concluse le procedure che hanno portato alla costituzione delle Consulte Tematiche delle Associazioni, degli Organismi e dei Comitati. Si concretizza così l’impegno dell’amministrazione guidata dal sindaco Falcomatà che ha portato alla luce uno strumento di coinvolgimento istituzionale del mondo dell’associazionismo e del volontariato nei processi decisori e partecipativi comunali”.

    Lo annuncia l’assessore Irene Calabrò che esercita tra l’altro la delega alla partecipazione, al termine di un lungo procedimento per step “ che ha coinvolto diversi soggetti istituzionali durante la legislatura in corso, nella costruzione di una ossatura amministrativa e politica che ha colmato una lacuna e un gap decennale nella città di Reggio Calabria”
    Dalla predisposizione dello Statuto normativo a cura della Commissione consiliare politiche sociali, all’approvazione del Consiglio comunale, per seguire poi l’indirizzo dell’Assessorato che ha seguito il procedimento di istituzionalizzazione del ruolo della partecipazione popolare nei procedimenti fondamentali: dalla presentazione delle proposte di iniziative, agli interventi di verifica periodica dell’attività dell’Amministrazione.
    “Le costituzione delle consulte tematiche – dichiara Irene Calabrò – costituisce l’ultimo tassello di un più ampio disegno. Tramite una procedura di evidenza pubblica si è chiesto nei mesi scorsi alle associazioni iscritte all’Albo comunale, con un numero minimo di 40 soci ed aventi i requisiti richiesti dal regolamento, di aderire alle consulte tematiche individuate”.
    “Se già poteva essere motivo di soddisfazione annotare la presenza di ben circa 450 associazioni iscritte all’Albo comunale, la costituzione delle Consulte darà una spinta propulsiva ulteriore che permetterà di creare nuove opportunità e tracciare una metodologia che istituzionalizza per il futuro un metodo e uno stile, quello della partecipazione”.
    “Ancora prima di diventare regola scritta il metodo della partecipazione è stato adottato sin dagli albori dell’insediamento dell’amministrazione per coinvolgere, condividere, far partecipare alle scelte, diffonderle e farle conoscere sia con innovativi strumenti on line ma soprattutto attraverso assemblee e riunioni nelle piazze e nei centri civici ”conclude l’assessore Irene Calabrò.
    Le consulte attivate lavoreranno tra l’altro nell’ambito dell’ assetto del territorio, programmazione dei servizi generali, politiche sociali e del lavoro, sviluppo e risorse U.E, decentramento, interagendo con le omonime commissioni consiliari. Saranno 47 le Associazioni che faranno parte delle Consulte e 64 i membri della costituenda Assemblea.
    Il prossimo 12 marzo alle ore 16,00 si procederà a convocare presso l’Aula Consiliare di Palazzo S. Giorgio le Assemblee per la ratifica dei componenti e l’elezione del rispettivo Presidente, alla presenza dell’assessore Calabrò , del Presidente del consiglio Delfino, del Presidente della Commissione Politiche Sociali avv Antonino Nocera e dell’amministrazione tutta con in testa il sindaco Giusepppe Falcomatà.