Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / “Cardìa”, dall’album “Solstizio” il nuovo video di Francesco Loccisano

“Cardìa”, dall’album “Solstizio” il nuovo video di Francesco Loccisano

Dall’album “Soltistizio” di Francesco Loccisano, ecco il nuovo videoclip, “Cardìa”, regia di Vincenzo Caricari. Liberamente ispirato al film “Essere John Malkovich” di Spike Jonze (1999), il video è caratterizzato dal connubio cinema e musica.

«Un’espressione artistica multiforme – dice Loccisano – in cui mi sono cimentato anche come attore: sentivo il bisogno di vivere la mia musica in maniera nuova, così è nata la collaborazione con Vincenzo Caricari e questo videoclip. È stato emozionante e adrenalinico realizzarlo. Oggi è forte l’esigenza di raccontarsi, così diverse sfaccettature della creatività si mescolano, si incontrano, dando vita a una squadra competente ed esigente».

Vincenzo Caricari ha firmato, tra gli altri, il docu-film “La guerra di Mario” e il pluripremiato cortometraggio “Rosa”, protagonista Manuela Cricelli.

“Cardìa” è una produzione Streets Video, sceneggiatura e regia Vincenzo Caricari; assistente alla regia Eleonora Brandi; fotografia Aldo Albanese; montaggio Martino Scordenne; cast: Giuseppe Sgambellone, Josephine Carioti, Francesco Loccisano, Eleonora Brandi, Paolo Cuzzilla; aosm Vincenzo Fazzalari; foto di scena Fabrizio Agostino.

Location: Reggio Calabria e LSS Advanced Speakers System di Polistena (RC).

Con la collaborazione di LocriTeatro, Circolo culturale “G. Calarco”, Tonino Palamara, Giuseppe Laruffa.

Il videoclip è visibile sul sito www.francescoloccisano.com

e nel canale ufficiale di Youtube

https://www.youtube.com/watch?v=lulWEw9F_Es&fbclid=IwAR3q4jx7X0BUd8QESmvaI68Rwx1Z3nLUtMRx1Kzkiwei9us9EAKuua2iaeE

Biografia Francesco Loccisano: “Solstizio” e il terzo lavoro discografico di Francesco Loccisano, dopo “Battente italiana” e “Mastrìa”, già disponibile in digitale su tutti gli store online, presto pubblicato in cd. L’album conterrà il doppio brano “Solstizio”, “Il bacio”, “Arnia”, “Cardia” (colonna sonora dello spettacolo con Miguel Angel Berna e Manuela Adamo a Saragozza) e “Il chitarrese”. Loccisano, dopo un’attenta attività di ricerca e composizione con diversi musicisti del panorama della musica popolare calabrese si avvicina ad alcuni degli strumenti tradizionali, con particolare attenzione alla chitarra battente. Inizia così un lavoro sperimentale che gli permette di sviluppare uno stile personale di composizione. Nel 2010 pubblica il suo primo cd da solista, “Battente italiana”, e nel 2013 “Mastrìa”. Loccisano ha collaborato, tra gli altri, con Eugenio Bennato, Vinicio Capossela, Tony Bungaro, Saba Anglana, Bob Brozman. Nell’agosto 2016, Gianna Nannini l’ha voluto sul palco del suo concerto alla Summer Arena di Soverato (Cz). È tra i musicisti voluti dal regista spagnolo Carlos Saura per il suo film “La Jota”. Tra i più importanti Festival che hanno visto protagonista Loccisano, ricordiamo: Mito Festival (Milano, Torino), Folk Club (Torino), Acoustic Guitar Meeting (Sarzana SP), Roccella Jazz Festival (RC). Oggi il suo metodo è anche in un libro (con Video-rom allegato) edito da Fingerpicking.net; il secondo metodo è in uscita in collaborazione con Marcello De Carolis, sempre edito da Fingerpicking.net.

Leggi qui!

Lamezia Terme, “Quando la sclerosi multipla è in ‘Dolce Attesa’”: convegno Aism

Si svolgerà Venerdì 26 Aprile il convegno “Quando la sclerosi multipla è in ‘Dolce Attesa’”, …