• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Gallico (RC) – Riapre i battenti il Naos

    Gallico (RC) – Riapre i battenti il Naos

    Può riaprire i battenti il Naos, storico esercizio commerciale patrimonio della comunità reggina e situato sul lungomare di Gallico, ultimamente sottoposto a sequestro preventivo da parte dell’autorità giudiziaria per presunte vicende legate alla criminalità organizzata.

    Il locale , molto rinomato come bar e punto di ristorazione nonché centro di riferimento da anni per l’intera comunità stanziata sul territorio di Reggio Calabria, può finalmente riprendere la propria attività e rivivere i fasti del recente passato grazie al buon esito delle trattative intercorse tra l’amministrazione giudiziaria e la signora Mihaela Petre , patrocinata dall’Avvocato Marco Crocitta del Foro di Reggio Calabria e assistita dal Financial Accounting Dottor Giovanni Morabito, esperti professionisti i quali hanno affiancato la signora nelle varie fasi che gradualmente hanno condotto alla riapertura del locale . La signora Petre , che ha maturato un’esperienza importante nel settore della ristorazione in quanto dipendente dell’esercizio commerciale fino ai tempi del sequestro , è addivenuta alla stipula di un contratto d’affitto per la durata di anni 4 , avendo soddisfatto tutti i rigidi requisiti legali richiesti dal giudice delegato per ottenere la conduzione dell’esercizio commerciale . Un percorso importante , segnato da varie tappe , significativo per le condizioni ambientali in cui è maturato e segnale di ripresa delle attività produttive sul territorio all’insegna del principio di legalità. Alla base un progetto finanziario accurato e un programma rispettoso sul piano tecnico dei rigorosi canoni imposti dalla legge , che prevede numerose clausole di salvaguardia per gli ex dipendenti , che preserva numerosi posti di lavoro e prevede inoltre ampi margini di sviluppo sul piano economico. Tutti elementi che hanno convinto l’amministrazione giudiziaria, debitamente autorizzata dal Giudice , a dare il placet per un’operazione che assume contorni beneauguranti per l’intera economia reggina. In questi giorni la comunità reggina può dunque sorridere per la riapertura di un’attività che ha sempre regalato grandi emozioni ai cittadini e ha rappresentato un punto di riferimento per turisti e gente del posto.