• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Crotone – Ospedale, Sapia (M5S) chiede di bloccare la nomina di Cosentino

    Crotone – Ospedale, Sapia (M5S) chiede di bloccare la nomina di Cosentino

    «Antonio Belcastro, capo del dipartimento della Regione Calabria Tutela della Salute, blocchi subito la nomina illegittima di Lucio Cosentino quale responsabile della Direzione medica del presidio ospedaliero dell’Asp di Crotone, in quanto la relativa delibera, datata 15 gennaio 2019, è firmata da dirigenti decaduti per legge, in virtù delle avvenute dimissioni del direttore generale dell’azienda, Sergio Arena».

    Lo afferma, in una nota, il deputato M5s Francesco Sapia, della commissione Sanità, che aggiunge: «Sto valutando di presentare un esposto in Procura poiché all’Asp crotonese c’è una coppia di direzione che non ha alcun potere gestionale ma continua a produrre atti manifestamente illegittimi. Mi auguro che il predetto dipartimento regionale li cancelli a stretto giro». «Inoltre – prosegue il parlamentare 5stelle – chiedo allo stesso dipartimento di interrompere nell’immediato l’iter del procedimento disciplinare a carico del primario chirurgo di Crotone, Giuseppe Brisinda, perché portato avanti dagli stessi dirigenti aziendali privi di ogni legittimazione». «Oltretutto, nei confronti di Brisinda – evidenzia il deputato della commissione Sanità – vi è finora stato un vero e proprio accanimento dell’Asp di Crotone. L’azienda, come attestato dal direttore generale della Programmazione sanitaria nazionale in seguito a specifica ispezione ministeriale, ha ricavato a modo proprio, del tutto al di fuori degli standard sul rischio clinico, elementi per punire il chirurgo, cui il giudice del lavoro ha dato ragione per ben due volte. Ripristinare la legalità – conclude Sapia – significa non attendere ogni volta l’intervento suppletivo della magistratura».