• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Iniziativa a Reggio Calabria per la Settimana Mondiale Allattamento al Seno

    Iniziativa a Reggio Calabria per la Settimana Mondiale Allattamento al Seno

    In occasione della Settimana Mondiale Allattamento al Seno (SAM), che si celebra in tutto il mondo la prima settimana di ottobre, la Regione Calabria promuove il terzo FLASH-MOB intitolato “IO ALLATTO A KM ZERO”.

    Questa terza edizione si svolgerà dall’1 al 31 ottobre su tutto il territorio reggino.

    Lodevole iniziativa di sensibilizzazione dell’opinione pubblica promossa dai componenti dell’Osservatorio Regionale Paola Infortuna, Ostetrica presso il consultorio h12 di Melito Porto Salvo, dalla Dott.ssa Fontanelli Giovanna, Neonatologa presso il grande ospedale metropolitano di Reggio Calabria, e dal Dott. Capomolla Domenico, Pediatra Libero Professionista.

    Azioni di promozione, sostegno e protezione dell’allattamento al seno nella Comunità sono previste nel progetto “Allattamento prevenzione 2014-2019, in linea con il Piano Nazionale di Prevenzione.

    La Commissione speciale Pari Opportunità della Città Metropolitana intende dare contributo fattivo all’iniziativa, organizzando giorno 24 Ottobre, alle ore 17.00,presso Palazzo Alvaro di Reggio Calabria, un incontro esplicativo allo scopo di offrire conoscenza corretta sulla lattazione umana come pratica di assoluta valenza sociale per le positive e notevoli ricadute sulla salute pubblica.

    L’OMS e L’UNICEF promuovono attivamente l’allattamento al seno come la migliore fonte di nutrimento per neonati e bambini piccoli.

    Durante l’incontro verranno offerti alle donne consigli su come allattare in posizioni efficaci, informazioni e strumenti di sostegno psicologico per offrire ad ogni madre la consapevolezza delle proprie innate capacità di allattare, di farlo in piena serenità superando, con la collaborazione di personale esperto, gruppi di sostegno ed empatia familiare,  l’irresolutezza ed il dubbio di non sentirsi all’altezza di nutrire la VITA, dopo aver dimostrato assoluta capacità di mettere quella al mondo.

    L’iniziativa è rivolta alla Comunità tutta, ragazze giovani, gestanti, donne in puerperio ma anche all’intera rete familiare ed amicale (nonni, padri, amiche intime) chiamata ad offrire supporto e vicinanza alla maternità, senza mai invadere lo spazio esclusivo che esiste tra madre e figlio nei primi momenti dopo la nascita.

    Sosteniamo le donne, sosteniamo la vita che in latte sgorga dal seno delle madri,

    proteggiamo la salute del mondo.

     

    “Il latte della madre non affluisce come un’escrezione, ma è una risposta a uno stimolo e lo stimolo è la vista, l’odore e la sensazione del suo bambino e il suo pianto che segnala un bisogno. La madre è la sola persona che può in modo appropriato presentare il mondo al bambino in una forma che abbia un senso per lui. Essa sa come farlo, non perché sia addestrata e abile, ma solo perché è la madre”.

    Winnicott

     

    Commissione P.O. della Città Metropolitana (RC)