• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Catanzaro – Laboratorio Specialistico per studenti con DSA

    Catanzaro – Laboratorio Specialistico per studenti con DSA

    Martedì 23 ottobre, a partire dalle ore ore 16, presso l’I.C. Mattia
    Preti di Catanzaro, in via Molise 1/B, l’Associazione Italiana Dislessia presenterà il Laboratorio
    Specialistico per studenti con DSA.

    Il laboratorio specialistico AID vuole promuovere l’autonomia, la partecipazione e
    l’integrazione degli studenti con DSA (disturbi specifici dell’apprendimento) attraverso l’uso di
    tecnologie informatiche nell’educazione, di metodologie didattiche attive e partecipative, di
    strategie psicoeducative, al fine di favorire il benessere scolastico e la qualità della vita.
    Durante la presentazione del laboratorio interverranno: Daniela Riommi, docente e presidente
    sezione AID di Catanzaro; Angelo Gagliardi, Dirigente Scolastico; Angela Riggio, Ufficio Scolastico
    ATP Catanzaro; Sinibaldo Esposito, Vice Presidente Terza Commissione-Sanità, Attività Sociali,
    Cultura e Formazione; Concetta Carrozza, Assessore alla Pubblica Istruzione Comune di
    Catanzaro; Gennarina Anania, referente AID per le scuole, responsabile didattico laboratorio
    specialistico di Catanzaro.
    L’incontro è rivolto ai genitori dei ragazzi con DSA e a tutti i docenti.
    Per visualizzare la locandina aggiornata dell’evento e per maggiori informazioni sui laboratori:
    https://catanzaro.aiditalia.org/it/news-ed-eventi/presentazione-laboratorio-specialistico-dsa￾catanzaro
    AID: Associazione Italiana Dislessia ( http://www.aiditalia.org/it/ )
    AID – Associazione Italiana Dislessia – nasce con la volontà di fare crescere la consapevolezza
    e la sensibilità verso il disturbo della dislessia evolutiva, che in Italia si stima riguardi circa
    2.000.000 persone. L’Associazione conta oltre 18.000 soci e 98 sezioni attive distribuite su
    tutto il territorio nazionale. AID lavora per approfondire la conoscenza dei DSA e
    promuovere la ricerca, accrescere gli strumenti e migliorare le metodologie nella scuola,
    affrontare e risolvere le problematiche sociali legate ai DSA. L’Associazione è aperta ai
    genitori e familiari di bambini dislessici, ai dislessici adulti, agli insegnanti e ai tecnici
    (logopedisti, psicologi, medici).