• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Il 26 e il 27 maggio congresso dell’associazione Radicale “Abolire la Miseria”

    Il 26 e il 27 maggio congresso dell’associazione Radicale “Abolire la Miseria”

    Sabato 26 maggio fino alle ore 18:00 di domenica 27 maggio 2018 – presso il Grand Hotel di Lamezia Terme (CZ) – primo congresso annuale dell’associazione Radicale Nonviolenta “Abolire la Miseria-19 maggio”.Dalle ore 16:30, il congresso si aprirà pomeriggio di sabato 26 maggio, con un in incontro-dibattito sul tema: testamento biologico e fine vita. Il convegno sarà incentrato sulla legge sulle Disposizioni Anticipate di Trattamento approvata recentemente, il 14 dicembre 2017, e che necessita di esser meglio conosciuta da cittadini e amministrazioni. Basti pensare che, ad oggi, solo 4 comuni calabresi hanno istituito e attivato il registro dei testamenti biologici.

    Il convegno -al quale parteciperanno da relatori oltre a Mina Welby, co-presidente dell’Associazione Luca Coscioni, anche il Prof. Tullio Barni, docente ordinario di Anatomia umana presso il Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica dell’Università degli Studi Magna Graecia di Catanzaro, e il prof. Giuseppe Ferreri, ordinario di Oftalmologia- sarà incentrato sul fatto che, nel nostro Paese, manca ancora una legge per la legalizzazione dell’eutanasia e per la quale, grazie all’iniziativa popolare dell’Associazione Luca Coscioni e di Radicali Italiani, dal 2013, è depositata in Parlamento una proposta di legge di iniziativa popolare con le firme di circa 70 mila cittadini, e aspetta ancora di essere discussa.

    Ma anche sul fatto che – in Calabria, nella nostra Regione, dopo oltre dieci anni dalla sua istituzione per legge -, non è mai stato nominata l’importante figura del Garante della salute.

    Al termine del convegno e del dibattito, chi vorrà potrà unirsi a Mina per una cena sociale di autofinanziamento dell’associazione e – ovviamente – domenica, ai lavori congressuali.