• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Consiglio regionale – Lavori della Conferenza dei Capigruppo

    Consiglio regionale – Lavori della Conferenza dei Capigruppo

    Si è riunita a Palazzo Campanella la Conferenza dei Capigruppo, coordinata dal presidente del Consiglio regionale Nicola Irto.

    L’organismo istituzionale ha affrontato numerosi temi, sia riguardo alle riforme avviate e in itinere, che sulla programmazione delle prossime sedute assembleari.

    Durante i lavori è stato presentato il nuovo collegamento telematico tra la banca dati del Consiglio regionale e la Corte dei Conti, che consente alla magistratura contabile di monitorare in tempo reale e nel dettaglio la spesa dei Gruppi. Un sistema che il Consiglio regionale della Calabria sperimenta per primo in Italia e che introduce ulteriori modalità di trasparenza, in aggiunta agli sforzi prodotti per contenere le spese della politica, passate da 4,4 milioni di euro del 2011 a 1,6 milioni nel bilancio di previsione 2018.

    La Conferenza ha calendarizzato le prossime sedute del Consiglio, in programma giovedì 10 e lunedì 21 maggio prossimi. All’ordine del giorno della prima adunata sarà inserita anche la proposta di legge recante “Interventi straordinari a carico degli assegni vitalizi e delle quote per la reversibilità e abolizione adeguamento Istat”. Il testo prevede la cancellazione dell’incremento periodico dei vitalizi e l’introduzione di un contributo di solidarietà a carico degli ex consiglieri regionali. La misura porterà a un risparmio, da qui alla fine della legislatura, pari a 1 milione e 200 mila euro da destinare a politiche per sostenere il diritto allo studio.

    Parallelamente sarà portato avanti in maniera spedita il più ampio processo di riforma del sistema previdenziale dei consiglieri regionali, che risponda ulteriormente alle esigenze di sobrietà e rigore morale fortemente avvertite dai cittadini. A tal fine, la Conferenza ha deciso di istituire un gruppo di lavoro ad hoc, composto dai consiglieri Giuseppe Giudiceandrea e Giovanni Nucera, ai quali si sono uniti i consiglieri Orlandino Greco e Domenico Tallini, con un termine di 15 giorni per portare a sintesi le proposte formulate fino a oggi.