• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / A Gerace convegno storico sul decennio francese

    A Gerace convegno storico sul decennio francese

    Si svolgerà il 5 maggio, nella splendida cornice della Chiesa di San Francesco a Gerace, organizzato dalla Rivista Diocesana Stauròs, dall’Ordine Costantiniano di S. Giorgio, delegazione Calabria e dall’Associazione Due Sicilie di Gioiosa Jonica, un interessante convegno dal titolo “LUCI ED OMBRE DEL DECENNIO FRANCESE NELLE CALABRIE. Storia, Diritto, Arte, Società”.

    Ad analizzare uno dei periodi più controversi e dibattuti della storia dell’Italia meridionale e, specialmente, delle Calabrie saranno storici del Diritto provenienti da prestigiose Università italiane (Napoli, Bari, Salerno) e studiosi di varie discipline.

    Luci ed ombre: perché se alcune “novità” introdotte dai francesi tra il 1806 ed il 1815 nell’ordinamento giuridico e nel costume delle nostre popolazioni furono acquisite e persino migliorate dopo il Decennio (un esempio per tutti: i Codici) restano ancora da approfondire aspetti non secondari attraverso i quali, non sempre in maniera condivisa, si cercò di mutare istituzioni e costumi del popolo.

    Luci ed ombre: perché non c’è mai una netta linea divisoria negli avvenimenti della storia, né pagine solo bianche o solo nere, se non per quanti vogliono leggere gli avvenimenti in chiave ideologica.

    Luci ed ombre: perché, probabilmente, rimane tuttora un po’ in ombra, nelle ricostruzioni storiografiche sul Decennio e soprattutto nella percezione collettiva, proprio l’approfondimento della prospettiva storico-giuridica, a partire dalla quale è possibile una migliore comprensione degli eventi che interessarono il Regno di Napoli ed in special modo le Calabrie, con effetti tuttora tangibili che possono aiutare la lettura del presente.

    Il convegno, si svolgerà in due sessioni: in quella mattutina, saranno approfonditi gli aspetti giuridici del cambiamento prodottosi nell’ordinamento e nelle istituzioni giuridiche e politiche del Regno con l’introduzione della prospettiva codicistica, che sostituiva il diritto consuetudinario su cui era fondato il precedente sistema dello jus commune.

    Nella sessione pomeridiana, verranno approfonditi altri aspetti legati all’impatto ed alle ricadute che produsse nel territorio calabrese la legislazione del Decennio: dalla reazione armata delle popolazioni, cui seguirono repressioni di massa e processi politici sommari, alle vicende che interessarono il patrimonio artistico ed architettonico.

    Un’occasione da non perdere, per approfondire e rileggere, con la guida di autorevoli studiosi, avvenimenti cruciali della nostra storia; un contributo alla comprensione di un passato che ancora oggi influenza in maniera determinante il nostro presente.