• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Marra: ” Mentre in Sicilia apre Disneyland a Reggio chiude l’aeroporto”

    Marra: ” Mentre in Sicilia apre Disneyland a Reggio chiude l’aeroporto”

    Mentre in Sicilia il Governo Regionale guidato da Musumeci riapre un dialogo interrotto con la Disney , per aprire un “Parco Disneyland ” precisamente a Termini Imerese, i politici reggini cercano di fare chiudere l’Aeroporto dello Stretto;

    Quindi Reggio Calabria Città Metropolitana senza un’ aeroporto in grado di soddisfare le esigenze dei cittadini, professionisti e turisti che si trovano costretti ad usare l’aeroporto di Lamezia Terme o addirittura l’aeroporto di Catania-Fontanarossa.

    In questi ultimi anni si è cercato in tutti i modi di sminuire l’aeroporto reggino sia per la gestione degli orari da parte di Alitalia che ci ha penalizzato favorendo Lamezia con lo spostamento degli slot,   sia per  la gestione Sacal che ha peggiorato la situazione. Tutto questo ci ha fatto perdere tantissima utenza messinese che usavano il nostro aeroporto in modo regolare e degli stessi reggini che anche per situazioni di malattia, cure e visite mediche dovevano spostarsi nell’arco della giornata.

    L’assenza della stessa Sacal all’ultimo Consiglio Metropolitano evidenzia il fallimento di una classe politica reggina inadeguata e assente da troppo tempo. Ovviamente da ricordare l’impegno del Consigliere Comunale Massimo Ripepi che da tempo si batte per l’aeroporto e anche del Consigliere Regionale Alessandro Nicolò che ultimamente ha chiesto un “tavolo istituzionale”tra Alitalia ed Enac per il ripristino dei vecchi orari per Roma e Milano affinchè non si perdano ancora passeggeri  e per mantenere attivi i flussi turistici in una città come Reggio che ne ha davvero bisogno.