• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Il Nigun Clarinet Quartet in concerto a Mirto Crosia

    Il Nigun Clarinet Quartet in concerto a Mirto Crosia

    Venerdì 13 aprile 2018 alle h 18,30 presso il Circolo Culturale Zanotti Bianco avrà luogo un concerto del Nigun Clarinet Quartet composto da quattro giovani artisti Michele Giovinazzo, Michele Napoli, Gabriele Calcopietro e Stefano Anania che suono tutti clarinetti Buffet & Crampon.
    La manifestazione è organizzata congiuntamente dall’Istituto Musicale Gaetano Donizetti e da AMA Calabria ed è sostenuta dal MiBACT e dall’ assessorato regionale alla Cultura.
    Il progetto dei giovani musicisti si pone l’obiettivo di far conoscere maggiormente la musica e valorizzare la versatilità del clarinetto. Il continuo spaziare tra i generi dà la possibilità agli artisti di proporre un repertorio che percorre numerosi periodi musicali nella loro interezza: dal barocco alle composizioni contemporanee, passando per il classicismo, il romanticismo, la musica descrittiva del primo novecento, lo swing, brani di carattere jazzistico fino al Klezmer, tutto ciò per soddisfare i gusti di un pubblico variegato destando interesse anche agli spettatori più esigenti. Prerogativa del loro stile è la ricerca timbrica caratterizzata da una continua sperimentazione sulle vastissime possibilità espressive degli strumenti che compongono la famiglia del clarinetto dal Clarinetto Piccolo in Lab al Clarinetto Contrabbasso.

    Una formazione piccola ma enormemente accattivante.
Vincitori di numerosi premi Nazionali e Internazionali sia come solisti che con gruppi da camera, i maestri si sono esibiti per prestigiose Associazioni, Rassegne e Festival di primaria importanza in Italia e all’estero: Francia, Spagna, Svizzera, Lituania, Israele, Palestina, Giappone e Cina, riportando ovunque ampi consensi di pubblico e di critica. Al contempo collaborano con le orchestre Lirico-Sinfoniche Italiane ed in particolar modo della Calabria.
Affiancano all’attività concertistica quella dell’insegnamento, tanto da tenere seminari e Masterclass presso Associazioni Private ed Enti Pubblici.
In base alle circostanze il quartetto si esibisce con l’aggiunta di voce, con percussioni ed eventualmente con ospiti solisti.
    Il programma prevede l’interpretazione di alcune fra le più belle composizioni di Clare Grundman, Pedro Iturralde, Nicola Piovani, Isaac Albeniz, Leo Delibes, Giuseppe Ratti, Henry Mancini, Belà Kovacs, C. E S. William, Fazil Say, Javier Girotto.