• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Una Lezione Olivettiana per la prima volta a Cosenza

    Una Lezione Olivettiana per la prima volta a Cosenza

    Una Lezione Olivettiana per la prima volta a Cosenza – venerdì 2 marzo alle 10:30 – nella Sala Petraglia della Camera di Commercio. Una lezione con Beniamino de’ Liguori Carino, segretario generale della Fondazione Adriano Olivetti. Introduce Klaus Algieri, presidente della Camera di Commercio di Cosenza.

     

    Dal 2012 con il progetto Lezioni Olivettiane, la Fondazione Adriano Olivetti attraversa tutta l’Italia per far rivivere ovunque ci sia un luogo di aggregazione, di conoscenza e di impresa, un’esperienza che rappresenta un modello ancora attuale di sostenibilità e avanguardia imprenditoriale.

     

    Un’occasione unica per ripercorrere la straordinaria esperienza industriale, sociale e politica di Adriano Olivetti in cui ricerca tecnologica, design, architettura, responsabilità sociale e responsabilità verso il territorio si sono integrate in un modello unico, innovativo ed avanguardistico, di fare impresa.

     

    Un patrimonio di esperienze e valori rappresentato ancora oggi da Ivrea, città industriale del XX secolo, oggi candidata a diventare Sito Unesco.

     

    Prima della lezione sarà proiettato lo speciale “La città dell’uomo di Adriano Olivetti” per la regia di Andrea De Sica, prodotto da RAI 150 in collaborazione con la Fondazione Adriano Olivetti.

     

    La Camera di Commercio di Cosenza ha vinto, ex aequo, la terza         Edizione del “Premio AIF Adriano Olivetti” all’interno della sezione “Comunicazione e foundraising”.

     

    Il punto di partenza di #OpenCameraCosenza – la svolta culturale introdotta dal presidente Algieri e grazie alla quale la Camera di Commercio ha vinto il Premio Olivetti – è nell’impostazione del nuovo organigramma, da verticale a orizzontale, con una evidente sburocratizzazione, semplificazione dell’azione amministrativa e ottimizzazione dell’ente.

     

    Da qui il metodo blended riconosciuto dalla Giuria del Premio Olivetti alla Camera di commercio di Cosenza

     

    Il Premio Olivetti, seguendo la filosofia del suo fondatore, ha la finalità di diffondere le buone pratiche che riguardano percorsi innovativi di formazione e apprendimento valorizzando le persone e lo sviluppo delle organizzazioni di riferimento.