• Home / ARCHIVIO / Notizie archivio / Battaglia (PD), Neri (PD) e Seby Romeo (PD) sul Piano Diritto allo Studio

    Battaglia (PD), Neri (PD) e Seby Romeo (PD) sul Piano Diritto allo Studio

    “I cospicui interventi finanziari stanziati ed erogati dalla Regione nel 2017 per il diritto allo studio e per le famiglie nel cui nucleo vi sono persone con disabilità, sono attestazione inconfutabile dell’impegno del Pd e della Giunta guidata dal presidente Oliverio verso i temi di carattere sociale, da sempre al centro dell’azione politica del centrosinistra”.

    E’ quanto affermano in una nota, i consiglieri regionali del Partito Democratico, Domenico Battaglia, Giuseppe Neri e Sebi Romeo.

    “Un impegno straordinario – sottolineano – che ha visto, nel segno della discontinuità con il passato, investimenti significativi e di qualità in ambiti di rilevante interesse sociale. 12 milioni di euro, infatti, è la cifra complessiva stanziata per il 2017 a valere sul Bilancio della Regione e sui Fondi Por, destinata al Piano per il diritto allo studio delle università calabresi ed erogata per promuovere l’accesso ed il proseguimento del percorso formativo agli studenti capaci e meritevoli, rimuovendo gli ostacoli di ordine economico e sociale attraverso l’assegnazione di borse di studio e l’opportunità di alloggi, benefici e servizi per i corsisti fuori sede. Interventi diretti a migliorare la qualità della vita dei nostri studenti, assicurando loro gli strumenti che permetteranno l’accesso universitario per formarsi e realizzare le proprie aspettative contribuendo alla crescita dell’intera comunità”.

    “Una cifra senza precedenti – commentano Battaglia, Rome e Neri – se si considerano le dotazioni economiche delle scorse annualità per lo stesso comparto: 4,7 milioni di euro per il 2014; 6 milioni per il 2015 e 9 milioni per il 2016. Un progressivo evidente incremento, segno della sensibilità e dell’attenzione del Pd verso questioni di rilevanza pubblica e sociale”.

    “La decisione del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – proseguono Battaglia, Neri e Romeo – d’incrementare il Fondo statale destinato alla Calabria, certifica che – dati alla mano – la nostra Regione è virtuosa in questo comparto, segnando una netta inversione di rotta che fa acquisire alla Calabria credibilità ed un nuovo, positivo protagonismo nei Tavoli romani”.

    “Dello stesso tenore, l’impegno assicurato rispetto ai contributi erogati ai nuclei familiari al cui interno vi erano persone con disabilità grave che presentavano difficoltà di deambulazione e per le quali erano necessarie opere all’interno delle abitazioni e degli edifici privati, per lo smantellamento e la rimozione delle barriere architettoniche.

    4,3 milioni di euro le risorse erogate a valere unicamente sul Bilancio della Regione Calabria, che hanno permesso di accogliere tutte le domande depositate alla data del 31 dicembre 2017 comprese le pratiche pendenti dal lontano 2012”.

    Concludono i consiglieri Battaglia, Romeo e Neri: “Un risultato, quest’ultimo, valso alla Calabria apprezzamento unanime della Conferenza Stato-Regioni la quale, nella sua ultima seduta ha deliberato che, nelle future ripartizioni dei fondi nazionali dal 2018 in avanti, la Calabria analogamente alla Val D’Aosta, beneficerà di premialità in ragione dell’ottima performance del 2017”.