• Home / ARCHIVIO / Catania / Emergenza rifiuti, il sindaco di Altomonte (CS), minaccia chiusura scuole

    Emergenza rifiuti, il sindaco di Altomonte (CS), minaccia chiusura scuole

    rifiuti
    Il Sindaco del Comune di Altomonte Gianpietro Carlo Coppola ribadisce per la terza volta in meno di un mese la drammatica situazione del suo Comune sullo smaltimento dei rifiuti RSU nel comune di Altomonte e riscrive alle Autorità competenti:

    Presidente della Giunta Regionale della Calabria, Assessore Regionale all’Ambiente, Al Direttore Generale Dipartimento Ambiente – Regione Calabria, Signor Prefetto di Cosenza.
    Nella lettera alle autorità Coppola scrive: “In data 14.02.2014 ricevevamo nota della Regione Calabria con la quale venivamo autorizzati a conferire 5 tonnellate   al giorno di rifiuti presso la discarica di Celico (CS)
    La quantità autorizzata corrisponde alla produzione giornaliera di r.s.u. del nostro comune. Successivamente a tale data con nota del 06/03/2014 prot. 2058 siamo stati autorizzati esclusivamente per il giorno 8 marzo a scaricare 10 tonn. Nella discarica di Lamezia Terme.
    Atteso che il conferimento di rifiuti è stato bloccato per circa venti giorni il quantitativo di rifiuti accumulati nelle nostre strade ed in container a tenuta stagna è di circa 80 tonnellate.
    La situazione di emergenza sul territorio comunale di Altomonte cresce e non è più possibile gestire l’accumulo di rifiuti per le strade e nelle piazze, con una situazione sanitaria che va diventando sempre più difficile.
    Pertanto se nelle prossime ore non si registreranno reali cambiamenti allo stato di fatto lo scrivente si vedrà costretto ad adottare ordinanze per chiusura delle scuole, dei pubblici uffici e di tutte le altre attività di cui il normale funzionamento in questi condizioni può mettere a rischio la pubblica incolumità e la salute dei cittadini”.