• Home / ARCHIVIO / Catania / Catania, cassonetti rovesciati e lancio di uova sulla sede del Comune

    Catania, cassonetti rovesciati e lancio di uova sulla sede del Comune

    Cassonetti rovesciati e un fitto lancio di uova oggi dinanzi al portone di palazzo degli Elefanti, sede del Comune di Catania. A protestare un centinaio di lavoratori delle cooperative e delle ditte che si occupano della raccolta di rifiuti solidi urbani che chiedono il mancato pagamento degli stipendi di agosto. I manifestanti hanno riversato sulla strada, davanti al municipio, il contenuto di un cassonetto della spazzatura. Un altro cassonetto e’ stato rovesciato in via Vittorio Emanuele, nei pressi dell’incrocio con piazza Duomo. Poi sono state lanciate uova. La piazza attualmente e’ controllata dalle forze dell’ordine. Da alcuni giorni la raccolta dei rifiuti solidi urbani e’ sospesa per uno sciopero dei lavoratori del consorzio di cooperative Solco. Numerosi in citta’ sono i cassonetti stracolmi di rifiuti. “Il lancio di uova e sacchetti di spazzatura contro l’ingresso di Palazzo degli Elefanti, rivela – secondo la Uil – quanto sia alta la tensione tra i lavoratori di molte aziende, non solo la Puntese Diesel Service, ormai a un passo dal fallimento a causa delle condizioni finanziarie del Comune. Malgrado l’impegno e l’alto senso di responsabilita’ del sindacato, la situazione e’ ormai esplosiva”. La Uil chiama a raccolta i politici, innanzitutto i parlamentari eletti a Catania e il presidente della Regione: “Si alzino in piedi, facciano finalmente sentire anche fuori dai confini etnei la propria voce o tacciano per sempre”. (AGI)