• Home / SOCIAL / Trovati due corpi carbonizzati in auto vicino Roma, una delle vittime è calabrese

    Trovati due corpi carbonizzati in auto vicino Roma, una delle vittime è calabrese

    Due corpi carbonizzati sono stati trovati nella giornata di ieri in un’auto a Torvajanica, sul litorale vicino Roma. I cadaveri, potrebbero essere quelli di Maria Corazza e di Domenico Raco, 39enne.

    Lei 48enne, residente a Pomezia, impiegata nelle pulizie in un deposito dell’Eni, nella non lontana frazione di Santa Palomba, lui elettricista di origini calabresi ma residente da anni a Torvaianica. L’allarme è scattato ieri intorno alle 9 quando i vigili del fuoco sono intervenuti per spegnere l’incendio di un’auto che si trovava in una zona rurale. Durante le operazioni sono stati trovati i corpi completamente carbonizzati. Non si esclude nessuna  pista: sia quella del suicidio-omicidio che quella del duplice omicidio, molto probabilmente per motivi passionali. Sotto interrogatorio, per quasi 12 ore, è finito il compagno della vittima, Maurizio D.N., che ha raccontato di aver accompagnato Maria Corazza e la loro figlia a scuola, per gli esami di terza media, e poi essersi separato dalla donna. Agli inquirenti l’uomo ha precisato di aver incontrato quella mattina tre persone tra clienti e colleghi, presso una ditta di Pomezia: l’alibi è stato confermato ai carabinieri dai tre e ora il 55enne, incensurato, è a piede libero