• Home / RUBRICHE / Storie / Reggio: pista ciclabile o percorso ad ostacoli ? (LA VIDEO INCHIESTA)

    Reggio: pista ciclabile o percorso ad ostacoli ? (LA VIDEO INCHIESTA)

    pistaciclabile1
    di Stefano Perri
    – Tortuosa, discontinua, pericolosa. La nuova pista ciclabile a Reggio Calabria, finanziata attraverso un Progetto Integrato di Sviluppo Urbano per una

    cifra complessiva

    di ben 2 milioni di euro, ha tutta l’aria di essere, almeno per il momento, l’ennesima occasione persa per la città.

    pistaciclabile2

    PISTA CICLABILE O PERCORSO AD OSTACOLI? LA VIDEO INCHIESTA

    Il progetto presentato nell’agosto del 2012 dall’allora Sindaco della città Demi Arena, insieme con l’Assessore ai Lavori pubblici Pasquale Morisani e al Dirigente Francesco Barreca, risulta ad oggi ancora in fase di ultimazione. Il percorso prevede l’inizio della corsia ciclabile sulla parte bassa del Lungomare Falcomatà, in corrispondenza con l’ingresso del Lido Comunale, un tratto lineare che costeggia il litorale poi la salita sul ponte Calopinace ed attraverso il Viale Calabria avanti sulla via Padova fino all’area denominata Capannina. Un totale di circa otto chilometri dei quali per il momento ne sono stati completati circa cinque. Con molti limiti.

    Limiti che derivano dalle caratteristiche progettuali dell’opera, da scelte discutibili che riguardano sia il percorso che i materiali di arredo utilizzati, e certamente, da una mancata concertazione con le Associazioni del settore, che avrebbero potuto fornire un valido contributo progettuale per la realizzazione dell’opera.

     

    pistaciclabile3

    PISTA CICLABILE O PERCORSO AD OSTACOLI? LA VIDEO INCHIESTA

    A segnalare le diverse disfunzioni fino ad oggi riscontrabili sul progetto sono gli iscritti dell’Associazione BiciReggio. Una pista ”discontinua su ampi tratti – commentano – con blocchi di cemento invasivi che possono tramutarsi in fonte di pericolo sia per gli automobilisti che per gli stessi ciclisti, con percorsi tortuosi in corrispondenza dei marciapiedi, non sempre a norma sotto il profilo delle dimensioni sia sotto il profilo dell’andamento plano altimetrico, in alcuni tratti con un ruolo egemone rispetto alla funzione pedonale e con una segnaletica orizzontale e verticale assolutamente carente”.

    pistaciclabile4

    Un giudizio impietoso, da parte di diversi utenti che, pur apprezzando l’idea della realizzazione di una pista ciclabile in città, tengono a segnalare tutte le difficoltà registrate sulla parte di percorso fin qui realizzata.

    Insieme ai ciclisti di BiciReggio abbiamo voluto percorrere l’intero tratto della pista ciclabile scoprendo che nella realtà più che ad un circuito sportivo da percorrere in relax assomiglia per il momento ad un tortuoso percorso ad ostacoli pieno di pericoli e stranezze inspiegabili.

     

    PISTA CICLABILE O PERCORSO AD OSTACOLI ? LA VIDEO INCHIESTA