Home / RUBRICHE / Oroscopo / L'oroscopo del barone

L'oroscopo del barone

chiaroveggente.jpgIl Barone Rinardo dei Nonbriscio

Nonostante il suo nome sia ormai conosciuto in tutto il mondo restano oscure e misteriose le sue origini. Secondo alcune fonti, sembra sia nato in un piccolo paese ai piedi dell’Etna tra il 1920 ed il 1940 da una famiglia contadina, ma fin da piccolo la finezza dei suoi lineamenti ed il suo portamento facevano sospettare ben più nobili origini. La sua infanzia la trascorse insieme alle sue dodici sorelle che lo


iniziarono all’arte del vaticinio. Sviluppando ben presto le sue doti innate  di chiaroveggente, decise di abbandonare quella realtà familiare non degna delle sue ambizioni. Scappato di casa fu accolto dagli Scarfoglia di Piccoteo, nobile famiglia siciliana riuscendo così, anche se in tarda età, a  ricevere  un’istruzione degna del suo rango. Rinardo scoprì di essere l’unico rampollo nato da una relazione fra la Contessa Guglielmina Elisabetta di Catroglia Fisala e di Pasquale Alfonso Maria dei Nonbriscio, che non potendo dichiarare il frutto del loro amore “ritenuto immorale dalla società del tempo” lo affidarono alle cure di Peppino Tumistu, stalliere della famiglia Nonbriscio. Rinardo intuita la sua posizione sociale tentò varie volte di rivendicare le sue origini nobiliari, senza ottenere mai nessun risultato. Solo in punto di morte il Barone Pasquale Alfonso Maria, riconobbe Rinardo donandogli nome, casato e la tenuta a noi stessi sconosciuta nella quale tuttora vive e coltiva i poteri. Oggi il Barone Rinardo dei Nonbriscio è personaggio di fama internazionale per le sue indubbie doti e qualità nel leggere ed interpretare gli astri con scrupolosa e straordinaria precisione. Lungo l’elenco dei VIP che giornalmente si avvalgono dei suoi vaticini. Riuscire a contattare il Barone non è stato semplice. Uomo schivo e solitario, raramente rilascia interviste o si lascia fotografare. Solo dopo un lungo e paziente lavoro noi di Strill siamo riusciti a contattarlo senza mai poter avere il privilegio di incontrarlo personalmente. Secondo il Barone inoltre la condizione di totale isolamento rappresenta lo stato ideale per alimentare la sua perenne ed eterna ispirazione. Solo grazie alla sua immensa bontà d’animo ed al suo alto spirito di altruismo avremo l’opportunità di poter usufruire delle sue innati doti di profeta.