Home / RUBRICHE / Lettere a Strill / Reggio Calabria – Manca acqua nella zona di Via Eremo Pietrastorta

Reggio Calabria – Manca acqua nella zona di Via Eremo Pietrastorta

Riceviamo e pubblichiamo – “I cittadini di Reggio Calabria, Via Eremo Pietrastorta denunciano la mancanza d’acqua da circa tre giorni, anche di notte. E’ impossibile vivere una vita civile e sufficiente senza potersi lavare, fare il bucato e dare da bere ai propri figli. Interpellato il Comune di Reggio Calabria, dopo vari tentativi di telefonate, ha risposto, tramite il proprio delegato: “ C’è la siccita, data dal caldo”. Vergogna infinita, scarso senso di responsabilità civica: eppure i contratti dell’acqua, minimi, costano al cittadino reggino, di tassa fissa, per il momento, Euro 360,00, a parte il consumo.
I cittadini di Reggio Calabria di Via Eremo Pietrastorta sono disperati e tra bottiglie, secchi, bidoni, taniche e recipienti vari, affidano l’ultima speranza di avere l’acqua corrente alla Patrona di Reggio Calabria. La quale almeno, intermediando con il proprio Figlio, faccia piovere!
Così purtroppo è la vita del reggino: il Comune della Città Metropolitana ripete come un disco rotto la litania solita dell’ipotetica “siccità”, infischiandosene delle condizioni di vita insufficienti dei propri concittadini e di tutte le piccole e medie aziende che tra poco chiuderanno seppur tra notevoli difficoltà economiche con l’aggiunta della mancanza permanente d’acqua a Reggio Calabria, nel 2017!

Leggi qui!

Il Nibbio Bruno sull’Aspromonte: un migratore atteso

Le attività di monitoraggio della migrazione postnuziale dei rapaci e dei grandi veleggiatori sono state …