Home / RUBRICHE / Lettere a Strill / Guerra infermieri per concorso: “Prima la mobilità. Siamo determinati a lottare”

Guerra infermieri per concorso: “Prima la mobilità. Siamo determinati a lottare”

“Sono uno dei portavoce del movimento mobilità infermieri nostri corregionali ma che lavorano fuori dalla nostra regione.
In questi giorni ci sono più di voci circa un mega concorso regionale per infermieri, concorso che stiamo già provvedendo per far bloccare sia dal TAR sia dal Consiglio di Stato in quanto va contro sia rispetto legge e sia contro i decreti del commissario ad acta Scura, in quanto le norme prevedono che prima di bandire nuovi concorsi bisogna espletare le procedure di mobilità extra regionali.
Visto che a noi nessuno ci dà retta, nostro malgrado, bloccheremo il concorso creando ulteriori disagi al sistema sanitario regionale e ai servizi ai cittadini.
Da numerosi incontri con l’ing Scura d’accordo, formalmente con ciò che pretendiamo (le nostre pretese trovano riscontro nelle norme di legge), ma che forza per il mega concorso andando incontro al sicuro blocco da parte nostra. Siamo 100 infermieri determinati a lottare nelle sedi più opportune per far valere i nostri diritti, non per pretendere e/o elemosinare un posto di lavoro con concorso farsa, in quanto noi siamo già vincitori di concorso fuori dalla nostra regione dove siamo stati valutati non per le nostre “conoscenze” ma per la nostra competenza e professionalità”

Leggi qui!

Memorie | Le memoria dei minatori mottesi e la “missione” di Benedetto Mallamaci

di Anna Foti – “Impasto di prestanza/Miniera d’altruismo/Agonizzando/Vive i suoi vent’anni/Senza futuro”. Questi versi traboccanti …