Home / RUBRICHE / Calabresi lontani da casa / Storie di calabresi lontani da casa – Demetrio Colaci
colaci demetrio

Storie di calabresi lontani da casa – Demetrio Colaci

Demetrio Colaci, baritono calabrese, si diploma in Canto con il massimo dei voti e la lode con Rosa Uccello, affiancando gli studi di pianoforte, composizione e direzione d’orchestra.
Determinante per la sua formazione artistica, l’incontro con il celebre baritono Tito Gobbi, i cui insegnamenti caratterizzeranno il suo percorso nel teatro lirico. Alla morte di Gobbi, si perfezionerà con Ettore Campogagliani (Scuola di Musica di Fiesole), con Walter Blazer (Manhattan School of New York) e, successivamente, con Maria Luisa Cioni, Alfredo Kraus e Piero Cappuccilli. Vince il Concorso di Spoleto e, formatosi al Teatro dell’Opera di Roma, debutta nel ruolo di Rodrigo, Marchese di Posa nel Don Carlo di Verdi, iniziando una brillante carriera che lo vede interprete protagonista dei maggiori ruoli verdiani: Simon Boccanegra, Un ballo in maschera, Rigoletto, Il Trovatore, La Traviata (Celebrazioni Verdiane, Parma 2001) oltre che di un versatile repertorio operistico dal ‘700 al ‘900. E’, infatti, primo esecutore assoluto di varie opere liriche e di teatro musicale contemporaneo di prestigiosi compositori italiani e stranieri. Notevoli le interpretazioni sinfoniche e cameristiche: Nona Sinfonia di Beethoven, Petite Messe Solennelle di Rossini (RAI 3) Messa in Sol di Schubert, Messa di Requiem di Verdi, Requiem di Faurè, Messa di Gloria di Puccini, Judicium Salomonis di Carissimi, Te Deum di Charpentier, Magnificat di Durante, Cançiones Antiguas Españolas di Garçia Lorca, Li gieus de Robin et de Marion di Adam de la Halle. E’ autore di sceneggiature e musiche per il teatro musicale e, negli ultimi anni, si è dedicato anche alla regia. Appassionato di didattica, già direttore artistico per un triennio dell’Accademia Hipponiana – Scuola Superione di Musica, ha attivato programmi di Alto perfezionamento musicale affidati ad artisti e docenti internazionalmente riconosciuti. E’ stato, inoltre, Direttore artistico di stagioni liriche e concertistiche, oltre che commissario di Concorsi internazionali di Canto. E’ titolare di Cattedra di Canto al Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano, dove svolge anche il ruolo di Referente del Dipartimento di Canto e tiene i Corsi di Concertazione dell’Opera Lirica, di Ensemble Vocale nella musica sinfonica e sacra, nonché di Elementi di tecnica Vocale per Direttori. Inoltre, tiene regolarmente Masterclass tra cui spiccano quelle sul Teatro Verdiano con Pierluigi Petrobelli, Direttore dell’Istituto Nazionale di Studi Verdiani di Parma e con Lorenzo Arruga per il Laboratorio Accademico di Teatro Lirico, oltre ai Corsi estivi di Clés e del Laboratorio lirico di Cinigiano (Festival dell’Amiata) in Toscana.

Leggi qui!

Storie di calabresi lontani da casa – Fabio Mollo, Reggio applaudita al Toronto film festival

Cosa fa la differenza tra il bruco e la farfalla? Molti, anzi tutti, sarebbero pronti …