Home / RUBRICHE / Ente Parco Aspromonte / Parco Aspromonte, prorogati i contratti dei lavoratori a tempo determinato

Parco Aspromonte, prorogati i contratti dei lavoratori a tempo determinato

Il Consiglio Direttivo dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, guidato dal Vice Presidente Domenico Creazzo, mediante l’utilizzo di fondi regionali, ha prorogato fino ad Aprile 2019 i contratti dei lavoratori a tempo determinato che prestano servizio presso l’Ente, in ottemperanza ai contenuti della Manovra varata dal Governo e in attesa dell’emanazione del Decreto Ministeriale di assegnazione somme alla Regione Calabria che consentirebbe l’ulteriore proroga sino al 31 ottobre 2019.

 

“Il Consiglio Direttivo – ha spiegato il Vice Presidente Domenico Creazzo – ha sempre dimostrato la chiara e ferma volontà politica di procedere ai rinnovi dei contratti, per non disperdere le professionalità dei lavoratori impegnati in questi anni presso l’EPNA e, al contempo, garantire ad essi dignità socio – lavorativa. La soluzione scaturita dalla Manovra Finanziaria non risolve, definitivamente, una problematica che avrebbe bisogno di soluzioni anche in deroga alla normativa vigente per assicurare una stabilità lavorativa definitiva. In questi mesi l’interlocuzione del Consiglio Direttivo, della Struttura dell’EPNA, dal Direttore ai Responsabili dei Servizi Amministrativo e Finanziario, con le Istituzioni competenti, i Sindacati ed i lavoratori è stata incessante. In attesa di comprendere le scelte future e le decisioni del Governo, che si auspica possano essere immediate, la proroga ratificata dal Consiglio Direttivo – conclude Creazzo –  rappresenta la migliore determinazione che potesse essere raggiunta, in maniera da sottoscrivere i nuovi contratti e permettere ai lavoratori di ricominciare la propria attività all’interno dell’Ente Parco”.

Leggi qui!

Appello di Klaus Davi a Fincantieri: “Investa al Sud”

Il giornalista e massmediologo Klaus Davi, ospite del popolare programma televisivo “Fatti e Misfatti” condotto …