• Home / PUBLIREDAZIONALE / Publiredazionale / Le Ninfe della Tammorra stasera in concerto al Miramare per HorcynusFest

    Le Ninfe della Tammorra stasera in concerto al Miramare per HorcynusFest

    Hanno fatto ballare le più belle piazze italiane, sono state scelte come rappresentanti della musica folk contemporanea italiana nei principali festival internazionali, da Lisbona a Bucarest, e stasera alle 21:00 accenderanno il Miramare. Sbarca a Reggio, per l’Horcynus Festival, il sound partenopeo, meltingpot di tradizionale popolare e mood metropolitano, di Serena Della Monica / Le Ninfe della Tammorra.

     

    La formazione di musiciste campane nascedalla necessità di raccontare e rendere attuale l’antica cultura popolare del Sud Italia attraverso un uso efficace del linguaggio musicale e del teatro-danza, evocando le sonorità mediterranee unite ai ritmi urbani della musica moderna.”Femmene”, il loro ultimo lavoro discografico, mira a traghettare il folk verso le forme della pop music, alla ricerca di un connubio di world music e world dance.

     

    «La musica popolare napoletana è probabilmente la musica italiana più nomade – sottolinea il direttore artistico della sezione musicale dell’Horcynus Festival, Giacomo Farina – quella che più ha sfruttato la capacità di adattamento ai cambiamenti sociali, e che ha subito più metamorfosi negli anni. Si è piegata e ha sfruttato gli stili colti delle musiche occidentali (lirica, blues, rock, jazz) senza perdere la propria identità, anzi rafforzandola e globalizzandola. Per questo in un festival dedicato alle Metamorfosi, un focus sulla musica napoletana era obbligatorio! Cominciamo stasera con le Ninfe della Tammorra, esempio tutto al femminile della ricerca ma anche della radice profondamente inserita nella tradizione partenopea e non solo. Chiudiamo domenica 31 marzo al Teatro Cilea con il reading – concerto “Bestemmia d’amore” di Enzo Avitabile e Pippo Delbono, un live che abbandona l’obbligo dello stile per realizzare un esempio di musica totale».

     

    I biglietti per il concerto delle Ninfe della Tammorra (5 euro) e per “Bestemmia d’amore” (10 euro) sono in prevendita al botteghino del Teatro Cilea.

     

     

    I PROSSIMI APPUNTAMENTI DELL’HORCYNUS FEST

    L’Horcynus Festival Metamorfosi(evento a cura della Fondazione Horcynus Orca, in collaborazione con Fondazione di Comunità di Messina, Fondazione con il Sud e Cineclub Internazionale Distribuzione, con il finanziamento del PAC Offerta culturale Azione 1 Tipologia B – Annualità 2018) continua fino al 4 aprile nella sala delle ex prigioni del Castello Aragonese (Torrione Sud, ingresso di fronte alla Chiesa degli Ottimati) con l’installazione “Casalaina – Primo movimento: prologo del grillo” di Emilio Isgrò, a cura di Marco Bazzini, visitabile tutti giorni gratuitamente fino al 4 aprile (lunedì chiuso).Martedìall’Auditorium Zanotti Bianco (ex Cipresseto) va in scena “Le stanze di Ulrike” di e con con Silvia Ajelli, regia di Rosario Tedesco, produzione Teatro Biondo Palermo con Orestiadi Gibellina (ingresso 5€).Da mercoledì a venerdì al Cineteatro Metropolitano proiezione di film e documentari (ingresso gratuito).Domenica 31 marzo alle ore 21:00 al Cilea chiusura in musica con “Bestemmia d’amore”, il reading-concerto di Enzo Avitabile e Pippo Delbono. Per info: horcynuorca.it o seguici sull’evento Facebook.

    https://drive.google.com/open?id=143fSGDxZ93QAmiL2yno8AEVhigUn2oli