Home / PUBLIREDAZIONALE / Reggio Calabria – Zio Fedele, il nuovo bistrò presenta lo ‘Zamundo Festival’

Reggio Calabria – Zio Fedele, il nuovo bistrò presenta lo ‘Zamundo Festival’

Folklore, musica, cultura, enogastronomia dal mondo:  tutto questo è Zio Fedele, il nuovo Bistrò nel centro storico di Reggio Calabria, proprio a ridosso del variopinto e caotico lungomare,  un angolo di paradiso, impreziosito dalla coreografica facciata in stile gotico della Villa Genoese Zerbi, il cui angolo cinge la Via Zaleuco, una viuzza con la naturale propensione ad essere vissuta di notte …..

Ed è proprio in questo angolo della città che zio Fedele ha trovato l’ispirazione di creare il luogo che da anni immaginava, uno spazio originale, una proposta diversa.  Il suo motto è: diverso è bello …… tutto infatti all’interno ed all’esterno di questo bistrò rispecchia questo pensiero…..  il legno, quello vero,  denso di venature la fa da padrone, a ricordo della tradizione di famiglia, artigiani da sempre….. lo stile unico degli arredi, curato da Antonio Aricò un nipote di zio Fedele che dalla maestria del nonno Sciau,  ha tratto la sua professione, designer per grosse aziende internazionali.
E si perché Zio Fedele è un’azienda familiare a tutti gli effetti….. tutti ci  lavorano, con una sana voglia di stare insieme e di far star bene la gente.
La ZIO FEDELE family, multietnica per eccellenza, da sempre amante dei viaggi, della fotografia, dello stare insieme, del sorriso, della buona cucina semplice e con prodotti del luogo, oggi è una nuova realtà nella scena reggina e propone un nuovo modo di stare insieme, di sorridere, di demonizzare la piattezza quotidiana….
Per cui da un tale meeting pot, oltre a buon cibo e buon bere non poteva mancare una attività culturale parallela. E’ così che dall’incontro con Alessio Laganà eclettico promoter di attività culturali, nasce ZAMUNDO Festival, si parte con tre appuntamenti musicali internazionali che mettono in relazione la cultura musicale calabrese  con altri linguaggi musicali, per continuare tutto l’inverno con concerti, mostre, presentazione di libri e dischi di giovani artisti della scena underground.
Perché dal  sano confronto, nella vita come in cucina vengono fuori piacevoli sorprese ed aromi….
ZAMUNDO festival: un palco sulla strada in fronte al  bistrò, e la Zio Fedele crew pronta a coccolarvi con le loro chicche. Infatti durante le serate saranno proposti dei piatti in tema con la tradizione della band ospitata.
Andiamo al dettaglio del programma:  l’ 11 agosto RANDOM RECIPE da MONTREAL, una fusione di folk, rap, funk ed electro. Adesso in tour in italia con Distractions, ULTIMO lavoro discografico. Una bomba di energia che infiammerà molti festival Italiani…….. e che conquisterà il popolo dei Zamundi.
il 26 agosto sarà la volta degli SKUNCHIURUTI from Cataforio. Una banda proveniente dall’Aspromonte meridionale, dal piccolo villaggio di Cataforio, anzi, Cataforio de Janeiro, come sono soliti definirsi loro. Una tribù, che suona da sempre insieme, ed è un suono vivo, vitale: “U son’a ballu”! otto sonaturi con strumenti della tradizione popolare, un suono ostinato che evoca antico e moderno: psiche tarantella.
Giorno 11 settembre, in piene feste mariane, si esibiranno ZEVINIPIM band brasiliana proveniente da Belo Horizonte  
Gli Zevinipim, power trio brasiliano, fondono vari stili musicali in una mistura unica quanto coinvolgente; nelle loro note pulsa il groove tipico del soul, del funky come pure quello della samba. Fondata nel 2014 nei bar di Belo Horizonte è sull’asfalto della città che la band ha forgiato il suo sound coinvolgente…
ZAMUNDO FESTIVAL... musiche dal mondo che ispirano un nuovo modo di stare insieme…. senza differenze.
to be continued…..

Leggi qui!

XIII Mostra di Arte Presepiale: aperta anche il giorno dell’Epifania

La Mostra di Arte Presepiale sarà aperta al pubblico anche il 6 gennaio, giorno dell’Epifania, …